Il primo messaggio politico di Jill Biden è il suo cappotto

Una dichiarazione d'intenti bottone dopo bottone, nel Pantone più vibrante che c'è.

Fondere il rosso e il blu in una sfumatura simbolica, primo step. Il secondo è il carico di messaggi sottili che nell'anticipo del primo giorno di lavoro la nuova First Lady USA affida ad uno stile già superbo, pronto a rafforzare le azioni dell'amministrazione. All'omaggio ai caduti (per Covid) al Lincoln Memorial, il cappotto viola di Jill Biden, elegante come lei, la professionista che non lascerà il suo lavoro per scegliere gli alberi di Natale o i servizi di piatti alla Casa Bianca, è una dichiarazione d'intenti sulla nuova era al 1600 di Pennsylvania Avenue. Le décolletées Jimmy Choo Love Pump in nude e un purple coat con cintura in velluto, guanti color lavanda, firmato dal designer newyorkese Jonathan Cohen. Un Pantone espressivo, vibrante di toni tra il rilassante e l'eccitante, per meditare e sperimentare, il colore lgbtq+ e il mix che anticipa il tema dell'insediamento del presidente Joe Biden, "America United". Più esplicitamente progressista di così, era difficile.

Getty Images

Il solco dei tacchi 12 di Melania Trump, la FLOTUS che lascia la Casa Bianca ai suoi minimi storici di gradimento secondo un sondaggio ufficiale (anche per la sua couture-politik inspiegabile, a volte aggressiva, incentrata sull'high level fashion), è stato ufficialmente abbandonato. Le scelte di stile di Jill Biden, i suoi look gentili e puntuali, sono una nuova comunicazione politica, perfettamente attenta alle sensibilità esterne. Istituzionale con brio. Puntando su designer indipendenti, colori vibranti di speranza, dettagli curati e una naturale propensione ad una semplicità che si traduce in classe, Dr. Jill Biden ha iniziato a spogliare il patriottismo della patina trumpiana e ridisegnare i confini dell'orgoglio creativo nazionale. Con in mente la prima, insuperata maestra della nuova era delle First Ladies: Michelle Obama. Le scommesse su cosa indosserà Jill Biden alla cerimonia di insediamento sono già cominciate, tra i designer preferiti della nuova First Lady ci sono Fernando Garcia e Laura Kim (in forze da Oscar de La Renta), e Gabriela Hearst, da pochi mesi nuovo direttore creativo di Chloé.

Getty Images

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star