Il j'accuse contro lo stile di Brigitte Macron: "è proprio come Marie Antoinette"

C'è una polemica in atto, in Francia, sul guardaroba della première dame che sarebbe "troppo lussuoso".

Brigitte Macron soffre della sindrome di Marie Antoinette? Una domanda che si stanno ponendo alcune testate francesi, con un conseguente dibattito anche sui social, dopo che un articolo di Madame Figaro ha analizzato lo stile della première dame di Francia in cui vengono svelati dettagli interessanti del suo guardaroba. Si tratta di un argomento che solo apparentemente riguarda il privato della moglie del presidente, ma che invece fa parte del corredo diplomatico presidenziale e deve rispettare l’equilibrio fra eleganza e moderazione, anche perché a finanziarne l’immagine della première dame sono le casse dello Stato. É lo specialista del lusso Serge Carreira, docente all’Institut d'études politiques de Paris noto come Sciences Po, a lanciare il j'accuse parlando dello stile di Brigitte Macron: "Abbiamo a che fare con la sindrome di Maria Antonietta e Rose Bertin”, ha detto. Con questa definizione tutta francese si indica la tendenza che rischia di trasformare l’eleganza in uno sfoggio del legame privilegiato che una persona ha con il lusso grazie alla sua posizione. Rose Bertin era infatti la modista che confezionava i costosissimi abiti della moglie di Luigi XVI, così lussuosi da essere considerati una delle tante cause del malcontento del popolo che hanno portato alla rivoluzione.

Getty Images


Può sembrare strano che una polemica del genere nasca proprio dal paese dove nulla è mai troppo chic. Ma Carriere spiega che bisogna andare oltre le apparenze perché i francesi hanno "un rapporto singolare con la moda", ossia, "ne sono orgogliosi e allo stesso tempo gli rimproverano la sua futilità. Nello stesso articolo, Madame Figaro ha svelato anche i brand preferiti di Brigitte Macron, tutti rigorosamente francesi, che hanno contribuito a creare il suo uno stile “moderno e strutturato, a tratti sexy” e la sua immagine carismatica fatta di tessuti colorati e tacchi vertiginosi. La moglie del presidente predilige infatti Balmain e Barbara Bui, mentre le borse e gli accessori sono Louis Vuitton i cui pezzi, però, le verrebbero "prestati" copiosamente dalla maison per occasioni particolari. Inoltre, nella stessa occasione, la testata ha ricordato come Brigitte sia stata l'artefice del look di suo marito Emmanuel Macron durante la vittoriosa campagna presidenziale del 2017, il quale, riguardo a una famosa foto in jeans per le strade di Honfleur di quel periodo, ammise: "È stata Brigitte a sceglierli".

Getty Images

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star