Il tributo di Meghan Markle a Lady Diana a New York

La duchessa di Sussex ha dimostrato di non aver abbandonato la missione di diventare la nuova Lady D.

Non c'è mai stato tributo più palese di questo che Meghan Markle abbia potuto fare a lady Diana, la suocera che non ha mai conosciuto. La duchessa di Sussex, che nel fine settimana è arrivata a New York con il principe Harry per partecipare al festival di musica dal vivo Global Citizen a Central Park, si è recata all'evento vestita come un clone perfetto della principessa del Galles, lo stesso look che Diana adottò in un viaggio in Argentina del 1995. Nonostante avesse infilato un cappotto, un capo decisamente ancora troppo caldo (in questi giorni è stata vista spesso più coperta del normale) Meghan indossava infatti un miniabito bianco che le lasciava completamente scoperte le ginocchia, molto oltre la misura massima consentita dal protocollo della famiglia reale. Ma soprattutto, portava alla mano la borsa Lady Dior, il cui nome - originariamente era chiamata Chouchou - è stato cambiato proprio in omaggio alla defunta principessa nel 1996, dopo che la allora première dame di Francia, Bernadette Chirac, gliene aveva donata una durante una visita in Francia nel settembre 1995, per l'inaugurazione della mostra retrospettiva di Paul Cézanne al Grand Palais di Parigi. Al polso, invece, Meghan indossava addirittura un accessorio appartenuto realmente alla principessa: era il suo orologio Cartier Tank Française in oro che è stato indossato da Diana in diverse occasioni. Tutti chiari segnali che l'identificazione dell'ex Rachel Zane di Suits con il mito della principessa scomparsa nel 1997 è ancora fortemente in corso.

GothamGetty Images
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star