Gli stivaletti bassi di Meghan Markle sono il primo (immenso) passo verso i look royal-premaman

Per la serie: outfit numero #1 della Duchessa di Sussex in dolce attesa.

image
Getty Images

Sono trascorse 48 ore esatte da quando Meghan Markle incinta è diventata l’espressione più ricercata su ogni browser del Pianeta. Sono trascorse 48 ore esatte da quando Meghan Markle e Harry d’Inghilterra hanno messo piede in Australia per quel viaggio di Stato lungo un mese ritenuto pericolosissimo da molti per la salute della Duchessa di Sussex. Sono trascorse 48 ore da quando Meghan Markle ha smesso di indossare décolletées dal tacco esile quanto la sua caviglia californiana e tubini (verde Markle, ovvio) slim slim fit. Camicine bianche leggermente sbottonate sul petto, trench impalpabili e morbidi sui fianchi, jeans scuri elasticizzati e poi loro, gli stivaletti bassi di Meghan Markle in suede nera e zip a contrasto, sono l’apice delle scelte premaman della futura madre del primo figlio di Harry d’Inghilterra.

Getty Images

In visita a Dubbo in provincia di Sidney Meghan Markle in stivaletto nero modello ankle boots by J. Crew, button-down shirt di Maison Kitsune, denim a vita alta e blazer country chic di Boss Oversized Blazer, il brand di Serena Williams amica di Meghan Markle da tempi non sospetti aka non royal, fa il suo debutto da sposata (e in dolce attesa) nella terra dei canguri. E lo fa con il look più studiato-meno studiato di sempre, ovvero il look premaman di Meghan Markle certezza di rilassatezza couture e di devozione al continente australiano. Jeans Outland e micro gioielli Natalie Marie, confezionati artigianalmente nella capitale australiana, sono infatti l’omaggio di Madame Markle al well-made di bandiera. E un micro smacco agli outfit tacco-centrici di una Kate Middleton in dolce attesa che fu.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Scarpe