Dal micro abito ai sandali bassi, il 1999 di Julianne Moore

Arriva dal New York Film Festival lo scatto #tb dell'attrice a stelle e strisce (e paillettes).

La fortuna di Cookie, Un marito ideale, La mappa del mondo, Fine di una storia. È questo il 1999 di Julianne Moore sullo schermo. Micro abito dalle maxi paillettes, micro bag dalle maxi paillettes, macro sandali eleganti dai micro tacchi, è questo il 1999 di Julianne Moore alla serata di apertura del New York Film Festival. Spolier: in quell’anno il festival sarebbe stato aperto dal debutto di un film destinato a fare la storia del cinema, Tutto su mia madre di Pedro Almadóvar. Due anni dopo essere diventata un personaggio della pop culture, complice il terzo episodio della saga Jurassic Park, Il mondo perduto, Julianne Moore in outfit oro-argento-platino sorride con gli occhi alle telecamere dei paparazzi accorsi alla kermesse cinematografica della Grande Mela.

Evan AgostiniGetty Images

Il make up accennato, le guance pesca e le labbra corallo, sfumatura che l’accompagnerà in tutta la sua carriera trentennale, l’attrice allora 39enne e oggi 60enne, incrocia le gambe come una prima ballerina, rimane ferma per qualche secondo, in attesa che i paparazzi scattino le foto di rito da red carpet (seppur in assenza di red carpet). Mostrando quel paio di sandali bassi squadrati, con tacco mignon, punta geometrica e fascetta minimalista, accompagnando quello stile essenziale & esistenzialista anni Novanta verso la sua conclusione. Julianne Moore li indosserà ancora e ancora e ancora gli anni a venire, anche quando gli stiletto dai tacchi sottili come spilli saranno il minimo comune denominatore dei look da première delle sue colleghe. Paladina di un riciclo pre royal, pre ossessione/attenzione eco, si incoronerà capostipite di un movimento a supporto della sostenibilità che inizia in quel così lontano così vicino 1999...

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Scarpe