“LUI è il maglione in cui voglio vivere quest'inverno”

C'è un brand che tesse le trame (di mohair) più belle del mondo e noi non vorremmo far altro che prenderlo e portarcelo in vacanza.

image
courtesy photo

Di fronte al brand che tesse le trame (di mohair) più soffici, over, comfort del mondo (couture), di fronte alla maison delle trame (im)perfette, delle misure accoglienti, delle linee minimal, delle coccole maximal. Di fronte a tutto questo - che per una dall’ibernazione invernale facile-facile NON è cosa di poco conto - non si può far altro che tesserne le lodi (di parole parole parole). Lui, il brand online di maglioni fatti a mano, si chiama The Knitter. Lei, la mente (e le mani) del brand online di maglioni lunghi per leggings o gamba nuda per temerarie, si chiama Nicole Leybourne. Loro, i platonici maglioni di lana pesanti (solo alla vista, sia chiaro), si chiamano The Bubblegum. Noi, le donne fashion enthusiast opsss freddolose di tutto il globo, siamo quelle che quest’inverno (e sempre) vorrebbero saper fare un doppio carpiato solo per tuffarvisi dentro.

Pink millennial (ça va sans dire), cipria (très chiccc), grigio charcoal (Pantone dixit), i tre colori della taglia unica che ci/vi farà sospirare tutto l’inverno davanti al profilo Instagram di The Knittere/o all’idea di indossarlo al posto di un cappotto in primavera-autunno, sopra una gonnellona neo-hippie, al pranzo di Natale (come scacco agli amici invasati coi maglioni di Natale strambi). 80% mohair 20% lana = il cocktail invernale dei nostri desideri invernali. Sì, per lui (un sogno da dollari 550, ragazze) rinunceremmo anche a qualche bicchiere di vin brûlé, a qualche flûte di pink gin in più. 80% mohair 20% lana “umile” = recita l’etichetta del brand che supporta le piccole comunità di allevatori neozelandesi. 80% mohair 20% lana intrecciata a mano = la giustificazione più soft per le 8 settimane d’attesa post ordine online. 80% mohair 20% lana = le tecniche di lavorazione a maglia secolari dei couturier che “lavorano con la gioia nel cuore, ovvero il modo in cui la vita andrebbe vissuta”.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze