Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

È stato un hashtag, un mantra, l’erede del Carpe Diem: YOLO, You Only Live Once, si vive una volta sola. Quindi, approfittatene, cogliete l’attimo (fuggente), sperimentate, ridete, non voltatevi indietro, andate solo avanti. Non c’è dubbio che questo sia lo stile di vita più avvincente ed entusiasmante che potremmo augurarci, ma spesso non è facile rispettarlo. Meeting di lavoro, pranzi in famiglia, corse da un appuntamento all’altro costellano la nostra vita e le nostre agende: difficile cogliere l’attimo quando è fatto di deadline e impegni imprevisti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Difficile, certo, ma non impossibile. La parola d’ordine è solo una: semplificare. Che non significa rinunciare all’aperitivo, al tempo coi figli, all’incontro con il big boss: significa gestire le sfide quotidiane con i giusti alleati al vostro fianco. Dalle app, allo smart cooking fino al capo giusto che risolve l’outfit: ecco qualche consiglio per le vostre giornate all’insegna dell’easy living con stile!

Scaricate le app giuste

Buffering, segnale interrotto, schermi rigati: capita che la tecnologia ci crei un sacco di problemi e che ci faccia desiderare il ritorno rousseauiano a uno stato di natura pre-World Wide Web. Se usato a vostro favore, però, il digitale può aiutarvi e rendere la vostra vita una passeggiata. Come? Scaricando le app giuste! Ecco qualche esempio: Pocket, per salvare qualsiasi contenuto e poterlo leggere anche offline – comodissimo per non finire tutti i giga; Mail to Self, per auto-inviarsi mail e promemoria – la soluzione perfetta per le menti creative che hanno illuminazioni anche lontano dalla scrivania; LastPass, per salvare tutte le psw in maniera super sicura – e dire addio a tutte le perdite di tempo del “Hai dimenticato la password?”.

Seguite la tendenza del personalizzabile (e non solo)

Scegliere un unico capo e rivoluzionarlo nel look & feel con accessori sempre diversi: ecco il trend della personalizzazione, vero e proprio fenomeno fashion che vi trasforma da consumatori a consumautori. Così, non solo potrete sperimentare e giocare con gli accessori, ma anche incarnare alla perfezione la filosofia dell’easy living: senza stress, infatti, trasformerete il vostro outfit di occasione in occasione.

E proprio Design for Easy Living è il claim della collezione Here is The Cube, il progetto integrato di capispalla reversibili e accessori combinabili ideato da Max Mara. Screditare i pregiudizi, realizzare un piumino stilisticamente e tecnicamente innovativo, e rivoluzionare il mondo dell’outerwear: ecco i tre obiettivi che la linea ‘S Max Mara si era posta e che con Here is The Cube ha centrato in pieno. Lo ha fatto partendo dalla ricerca e realizzando un capo reversibile e per la prima volta e anti-vento, resistente e leggero. I piumini

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ma non solo: ogni duvet, infatti, può essere personalizzato con una serie di dettagli che, oltre a renderlo un capo haute de gamme, ne enfatizzano la versatilità. Trapuntato da un lato per occasioni informali, liscio dall’altro per appuntamenti più eleganti, girate il vostro modello a seconda di ogni evenienza anche dell’ultimo minuto. Colazione di lavoro? Provate i polsini in velluto! Freddo improvviso? Lasciatevi tentare dal sofisticato e prezioso collo in calda pelliccia. Giro in centro con le amiche? Allacciate la cinturina in vita in stile robe de chambre. Serata romantica? Via i polsini di velluto e provate quelli gioiello! Gita fuoriporta? Perché non scegliere un bordo cappuccio in tessuto ricamato, elegante passepartout? Un piumino che si trasforma in base alle esigenze e al gusto di chi lo indossa: se non è easy living questo!

Anche e soprattutto la tecnologia del materiale rendono il Cube un portavoce della filosofia smart living. Tecnica e design, infatti, si sono incontrati e hanno realizzato un prodotto che, oltre ad essere diventato un cult, senza stropicciarsi occupa pochissimo spazio: quello, appunto di un Cubo. Ogni capospalla è infatti accompagnato dal suo Cube, il packaging che lo rende facile da trasportare e incredibilmente iconico.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Utilizzate la tecnica pomodoro

Affidatevi al pomodoro quando avete tantissime task da completare e non sapete da che parte iniziare. La tecnica, ideata da Francesco Cirillo alla fine degli anni 80, è semplicissima e vi aiuterà a concentrarvi e a risolvere in maniera brillante i vari compiti:

  • Prendete un timer (quello di Cirillo era a forma di pomodoro, da cui il nome) e settate una durata di 25 minuti
  • Lavorate sulla vostra attività senza distrazioni finché il timer non suona
  • Prendetevi una pausa di 3-5 minuti
  • Ogni quattro trilli del pomodoro concedetevi una pausa più lunga, di 15-30 minuti

    Time management: check!

    Organizzatevi in cucina

    Fondamentale per non perdere tempo fra i fornelli, ma comunque concedersi sempre dei pasti buoni, sani ed energizzanti: come farete, altrimenti, a inseguire le vostre passioni senza il giusto slancio? Vi consigliamo di tenere in cucina un calendario alimentare della settimana: organizzate i pranzi secondo delle logiche di nutrizione e gusto, ma soprattutto preparateli in anticipo. Ebbene sì: dedicare un pomeriggio (magari quello del sabato) ai fornelli vi aiuterà tantissimo durante la settimana: preparare i piatti in anticipo, e poi conservarli in freezer, significa risparmiare tempo ed energia la sera! Un’idea in più: potete farlo con il vostro partner o con i bambini e creare delle simpatiche sfide che rendano l’impastare o lo sfornare ancora più divertenti.

    Fate spazio in casa

    Mai sentito parlare del decluttering? L’arte del riordinare segue una filosofia del vivere giapponese che, essenzialmente, si basa sulla logica del less is more: l’accumulazione degli oggetti non solo è inutile, ma è anche nociva. Alla lunga, infatti, i nostri oggetti tendono a saturare gli ambienti in cui viviamo e a soffocare la nostra indole creativa: quanti ammennicoli avete comprato e accumulato su scaffali per ricordarvi di qualcosa? Non bastava, forse, il ricordo stesso di quell’esperienza? Cercate di seguire la logica giapponese e di liberarvi del “non necessario”: riuscirete a generare energia positiva e a riconoscere i vostri veri bisogni.

    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Tendenze