Se Marie Antoinette avesse avuto Instagram avrebbe desiderato questo brand di camicie online

Tulle, organza, trasparenze vezzose: le bluse e i top di Aurore Van Milhem sono sontuosi come ciuffi di panna montata.

image
aurorevanmilhem.com

Sembra l'estate del 1998, quella spensierata in cui i pomeriggi passavano lenti tra un bicchiere di the freddo al limone, tra le ore spese a tenere il telefono di casa occupato, a parlare del nulla, a ripetere all'amica quell'infinità di "boh, non so" e continui sbuffi figli della noia, tra un poster appeso al muro e una rivista da sfogliare senza alcuna voglia. E al contempo sembra di essere in un libro di Françoise Sagan, come la designer di questo brand indie di camicie online iper/ultra/infinitamente romantico vuole far sapere a tutti, a tutti i costi. Fiori ricchi di petali, colori cipria sfumati e polverosi, ambientazioni barocche e decori jacquard, che riempiono vuoti di ispirazione provenzale e quella insaziabile voglia di sentirsi diversi, in un luogo completamente nuovo. Il mondo di Aurore Van Milhem è, a suo modo, un'equilibrata visione di questi due mondi. Tra trasparenze, tulle, organze preziose il profilo Instagram di Aurore Van Milhem e le sue creazioni in punta di dita (delicatisssime) sono una piccola oasi inaspettata in mezzo a tutto quel clamore forzato di matrice più decisa, ça va sans dire.

Assistiamo a una tendenza prepotente che ruota attorno al senso di forza, di arroganza, di prevaricazione, c'è un diffuso e dilagante senso di gang e di voglia di supremazia. Siamo a corto di gentilezza, di fragilità, di ampi respiri e di contorni delicati. Le camicie online di Aurore Van Milhem si prendono cura di questo aspetto e ci ricordano l'importanza di ritmi più morbidi e delicati, più sensuali, decisamente. Le bluse in seta, i top sottili, le mise romantiche profumano di adolescenza e di consapevolezza, di estate e di leggerezza. Non solo. Confermano l'esigenza di lasciarsi andare all'outfit primavera estate 2019 perfetto, dichiarano l'urgenza di fare spazio a ritmi scanditi dal sangue, dal proprio tempo, non da ciò che è esterno.

La designer dietro al brand Aurore Van Milhem, Mélanie, è una di quelle perfette e meravigliose ragazze d'altri tempi, che ancora regala una certa importanza alla gentilezza, dalla sensibilità enorme e dalla visione avanguardista. Ogni singolo pezzo lo disegna e lo confeziona con l'intento di dare a ogni donna la propria vera dimensione, senza che nessuna debba accontentarsi di ciò che le viene proposto e imposto. È una donna dai mille interessi e questo è chiaramente visibile nei suoi lavori, nella sua creatività, dove riesce con equilibrio a trovare spazio per luce e ombre, per positivismo e romanticismo, per la notte e per il giorno, perché "nessuno può raggiungere l'alba se prima non ha vissuto la notte". A meno che non si voglia lasciar vincere la paura e allora no, non c'è alba che arrivi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze