I leggings neri che regalano il corpo da pilates (senza farlo per forza)

Da Oysho una nuova linea sporty molto onesta (ed efficace): sostenere senza torture da sessioni di pilates (con effetti da PILATES).

image
Courtesy Photo

In alto gli animi, gli spiriti e i lati B. Troppo volgare? No, dato di fatto. Ci sono pochi capi cult che vengono acquistati in grazia divina. Ovvero: trovati dopo lunghi pellegrinaggi e poi usati fino alla fine. I leggings neri che stanno bene sono tra questi. Se poi si unisce il fattore benefico dei leggings che dalla sacca della palestra sono saliti ai piani alti delle riunioni aziendali il bingo è davvero sostanziale. I leggings di Oysho della collezione gymwear Autunno Inverno 2018/2019 puntano a un effetto evergreen + salutare grazie alla nuova funzionalità che inizia con una vita alta comoda e per nulla stressante (leggings a vita alta, siamo sicuri possano essere co-mo-di? Risposta: sì lo sono).

Courtesy Photo

L’effetto è quello push-up che sorregge le parti più complesse e sensuali del corpo (quel trittico 90/60/90): focus centrale è il tessuto termosigillato. Parlare di lato B sostenuto a dovere è sconveniente? No, sarebbe falso non parlarne. In una scelta virtuale o reale di capi che una volta erano coperti di cliché (tipo il reggiseno senza coppe di Rihanna per intenderci) scegliere di investire in un leggings nero che sostiene le curve e non si presta “soltanto” alle attività ginniche è un ottimo punto di vista. L’effetto push-up e la scelta dei tessuti iper traspiranti permette compressione senza limitare nessun movimento quotidiano.

Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze