Questo è il bikini per i weekend d'autunno

Si può indossare un due pezzi a ottobre? Il botta e risposta ce lo solleva un brand indie che ha studiato a tavolino i sintomi della saudade post-vacanze...

image
www.instagram.com/khaite_ny

Lunghi capelli sciolti. Come le ciocche color tabacco che sfiorano clavicole di cashmere. Lunghi capelli sciolti. Come le punte impallidite dal sole d’agosto che s’innalzano al vento seguendo i nuovi tempi della nuova stagione. Lunghi capelli sciolti. Come la scritta su un bassorilievo greco, χαίτη, dove tra chiaroscuri di marmo e chiesette a picco sull’Egeo, la designer newyorchese Catherine Holstein ha avuto la sua epifania couture. Si scrive seguendo l’alfabeto dell’alfa e della epsilon, si pronuncia Kate, si declina “all’americana” Khaite NY. Il nome del brand di intimo per l’inverno, i primi freddi d’autunno, quando sostituiamo al rito dell’accensione preventiva del condizionatore in camera da letto quello dell’accensione dello scalda tè in cucina, sta tutto in cinque lettere greche, che hanno il potere di rievocare l’immagine potentissima di una chioma folta e fluente, che si muove seguendo ritmi (im)perfetti.

Un’immagine così evocativa da diventare l’eponimo fashion della creative director dal debole/feticcio/ossessione per coniugare capi pop a materie prime di lusso. Coronamento di questa filosofia di vita e brand è il completino intimo per l’inverno in cashmere 100% della collezione Khaite Pre-Fall 2019 e disponibile su Luisa Via Roma. La bralette a sirenetta, soprannominata soft-cup, omen nomen languido che invita al tocco, e un paio di culotte a vita altissima, che fasciano quasi tutto il busto in una “morsa” a costine. Quasi a imitare il collo di un morbido dolcevita. Quasi a imitare il modello del bikini che indossavamo, su spiagge greche of course, giusto una manciata di ore fa. Quasi ad affondare in un intreccio ecosostenibile tutta la saudade di cui siamo capaci.

khaite.com
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze