Gli stilisti di domani: la Generazione Z ospite a casaMC

Dall'ispirazione che arriva dal Giappone, a Milano, la città più europea ed energetica di tutte: la moda del fashion designer di NABA, Alessandro Della Cella, non conosce confini (neanche di genere).

Giovane – così giovane da essersi appena diplomato al NABA – eppure già con le idee molto chiare. Alessandro Della Cella è uno degli studenti della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano selezionato per portare la sua collezione ad Alta Roma, e ospite di casaMC nelle giornate milanesi della Fashion Week Autunno Inverno 2020-2021. Con lui, una parte di quella collezione – selezionata dalla fashion director di Marie Claire Ivana Spernicelli – che ha visto le luci notturne della capitale, e che ora risplende nell'open space milanese illuminato a giorno. "Il sogno della moda faceva parte di me sin da piccolo, tagliavo e cucivo jeans e magliette perché tutto ciò che trovavo nei negozi non mi piaceva." spiega Della Cella. "Aggiungici il desiderio di vivere in un ambiente metropolitano che non mi giudicasse per come mi vestivo o apparivo, così, da un ambiente provinciale, sono arrivato a Milano, una città che ti permette di creare, e ti carica di energia, una continua fonte di spunto". In realtà, però, a dargli l'ispirazione è stata un'altra città, un altro paese: il Giappone dei manga, di cui è appassionato. "Forme over e stampe prese in prestito dagli anime, la parte più divertente della cultura giapponese, che possono essere mostrate o meno, a seconda dell'umore del giorno". E in tempi di gender fluid, questa collezione rispecchia alla perfezione la visione della Generazione Z sulla distinzione di genere, assolutamente irrilevante. "Quando ho immaginato la collezione, non mi sono posto il problema: a ben guardare, tra i vari pezzi proposti ci sono dei pareo da uomo che, ovviamente, possono essere indossati anche dalle donne. Nel 2020, il fatto che ci sia un armadio che possa essere utilizzato sia da lui che da lei, è una semplice constatazione più che una questione sulla quale farsi ancora delle domande". E i social? "Li uso per guardare i miei competitor, ma quando devo creare, guardo alla vita reale: trovare ispirazione tramite Instagram sarebbe un po' come copiare, no? La chiave è sempre la stessa: chiudere gli occhi, e immaginare".

Si ringraziano per il supporto a #casaMC, i momenti food & bevarage e lifestyle: Airbnb Italia, Banco BPM, Bevande Futuriste, Millefiori Milano, Venchi e Zushi Milano.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da #casaMC