Tessuti preziosi, la moda gioielli indie va oltre il metallo

Lana, velluti e satin incontrano bronzi, ori, macro pietre, 5 gioielli in tessuto x 5 brand indie italiani.

Hair, Beauty, Hairstyle, Fashion, Black hair, Neck, Jewellery, Long hair, Beige, Fashion accessory,
Courtesy Photo / Madina Visconti

Tessuto, gioiello. Due parole che non sempre vengono accostate, se non in modo da enfatizzare la preziosità di sete o altri materiali pregiati. Nel mondo della moda gioielli indie, invece, viscosa, lana, velluti e satin, vengono utilizzati sia come elementi di un monile realizzato anche con altre materie, come i metalli e le pietre, oppure da soli, a seguito di lavorazioni uniche possibili non solo grazie alla conoscenza di tecniche da veri maestri artigiani, ma anche da un’alta dose di creatività. Quest’ultima è fondamentale, perché, come nella moda, anche sul gioiello tout court e sul gioiello in tessuto si è fatto e detto praticamente tutto. Il segreto per non risultare mai obsoleti è allora quello di guardare oltre, reinterpretando il passato e aprendosi al futuro. Nascono così delle creazioni - spesso dei pezzi unici - dal sapore tradizionale da un lato e, dell’altro, decisamente all’avanguardia.

Prima che metalli come l’oro, l’argento o il platino vengano utilizzati anche come catene o fili per decorare con semplicità una scollatura, sono i tessuti ad abbracciare perle o pietre preziose, o entrambi negli ambienti più aristocratici. Basta osservare i ritratti a olio delle più importanti imperatrici e regine dei secoli scorsi, tra le quali è impossibile non citare Maria Antonietta. Ognuna di loro è spesso dipinta con girocolli o bracciali in cui lavorazioni in pizzo o tessuti come il velluto vengono messi in risalto. Ed è da questo filo del passato che Madina Visconti sembra trarre spunto per i suoi monili, tutti realizzati a Milano, nel distretto orafo. “Il suo senso estetico l’ha portata a riscoprire il gioiello di famiglia e a proiettarlo nell’era moderna." Superando il cliché secondo cui questo tipo di monili debbano "essere unicamente un prodotto di alta gioielleria". Ed è qui che avviene il salto temporale tra passato e contemporaneità. Sperimenta con tessuti e fili in metallo, soprattutto in argento, Lucilla Giovanninetti con Eandare, il suo progetto dedicato interamente al gioiello contemporaneo. Leggerezza e materia ma anche una riflessione sulla dicotomia maschile-femminile - suggerendo la possibilità che molte delle sue creazioni siano per ambo i sessi - sono il punto di partenza di ogni pezzo. E a proposito di leggerezza, sono quasi impalpabili i gioielli frutto del lavoro di Edoardo Maria Maggiolo. Natura e riciclo sono la sua fonte d’ispirazione. Clizia Ornato realizza a mano ogni suo monile in cui spesso trova largo spazio il tessuto, creando così dei veri e propri gioielli da vestire. Monilidarte gioca invece sull’equilibrio tra pesi, invocando così quella che Dania e Francesco Corti definiscono “un’armoniosa perfezione”. Coloratissimi, minimal, eccentrici e senza tempo, sono i gioielli in tessuto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Moda Gioielli 2020: Edoardo Maria Maggiolo
Courtesy/Edoardo Maria Maggiolo

Vicentino, il mondo del gioiello l’ha sempre respirato sin da piccolo “nella culla”, dice. Il 29 febbraio ha aperto il nuovo laboratorio-showroom presso il prestigioso Palazzo da Schio. Temi come natura ed eco-sostenibilità sono parte integrante delle sue creazioni. Lusso ed etica.

La spilla Pelagia è realizzata con scarti di lavorazione lana mohair, foglia oro e resina argento 925. “Durante una visita al Castello Miramare di Trieste, non ho potuto non rimanere affascinato dalle meduse giganti, che si possono ammirare nel mare sottostante. Le trasparenze, ma soprattutto l'eleganza dei movimenti, ispirano la collezione di spille a forma di medusa. La presenza dell'oro simboleggia la luce riflessa dal sole", racconta Maggiolo (220 euro, per info info@edoardomariamaggiolo.it).

2 Moda Gioielli 2020: Madina Visconti
Courtesy/Madina Visconti

La designer milanese fonda il suo eponimo brand nel distretto orafo di Milano. Dai suoi disegni, ispirati al dualismo della natura - forza e romanticismo -, gli artigiani forgiano le creazioni nate da una convinzione imprescindibile per Madina, ovvero che “tutti i tipi di creatività siano da considerare Arte”. Da questo assunto la creatrice “ha iniziato a elaborare un suo personale modo di esprimersi”.

Il choker della collezione Astri vede un ciondolo in bronzo naturale realizzato con la tecnica della cera persa, abbracciato da un filo spesso in tessuto. “Le stelle mi hanno sempre affascinata. Ricordo che da bambina mi ritrovavo spesso a guardare incantata dipinti raffiguranti figure femminili di epoche antiche con abiti impreziositi da ricami a forma di stelle. Qualche tempo fa, mentre guardavo il "Senso" di Luchino Visconti, la stupenda Alida Valli portava un'acconciatura ottocentesca illuminata qua e là da stelle preziose; in quel momento è nata nella mia mente la collezione Astri”, spiega la designer (200 euro, per info madinavisconti.com).

3 Moda Gioielli 2020: Eandare
Courtesy/Eandare

Lucilla Giovanninetti crea Eandare negli anni ’90. Quella dell’orafa è una vera e propria ricerca e sperimentazione della gioielleria contemporanea. Non poteva quindi limitarsi al metallo, il quale ritiene funzioni “sia solo” ma anche “in abbinamento al tessuto o ad altri materiali”, rivelando così una morbidezza molto materica.

Il bracciale in argento con petalo in viscosa irrigidito da resina fa parte della collezione Stone. Come per tutte le altre creazioni, anche questo monile vede gioca sul rapporto tra leggerezza data dalla viscosa e l’argento (78 euro, per info eandare.it).

4 Moda Gioielli 2020: Monilidarte
Courtesy/Monilidarte

Dania Corti e suo marito Francesco concepiscono Monilidarte come “un gioco delle forme tra equilibrio e dinamicità, tra il gioiello ed il corpo che lo indossa.” Ogni creazione è un pezzo unico e viene realizzate nel loro atelier di Gerenzano, Varese.

La collana in tessuto e argento fa parte della collezione Lune, che i designer descrivono così: “Quasi un mondo onirico in cui le forme rispecchiano crateri e luminosità, come la luna nel nostro immaginario” (170 euro, per info monilidarte.it).

5 Moda Gioielli 2020: Clizia Ornato
Courtesy/Clizia Ornato

Racconti di viaggio da indossare. Sono i gioielli della designer che ha il suo laboratorio in quel di Bologna. Dalla città parte spesso, per trarre suggestioni da culture diverse. Lo stesso vale per le tecniche utilizzate per realizzare i suoi monili, le quali non si limitano solo alla lavorazione dei metalli ma anche dei tessuti.

Gli orecchini della collezione Lo Voglio: Orditi in filigrana sviluppano fioriture in pizzo al tombolo. Il filo di seta continua e completa l’architettura del filo d’argento in un incessante gioco tra vuoti e pieni, volumi e trasparenze, sensazioni di leggerezza e forza materica. Perfetti per il giorno delle nozze (550 euro, per info cliziaornato.com).

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Giochi Preziosi