I libri sulle mostre di moda del secolo da collezionare, sfogliare e ripetere

Yves Saint Laurent, Peter Lindbergh, Dior, Arthur Arbesser... Viaggio attraverso gli occhi di chi ha cambiato/fotografato/ricamato la couture.

Ready To Wear
Reg LancasterGetty Images

“Non considero l’architettura come arte. Solo la pittura può considerarsi arte”. Lo scrive il designer Ettore Sottsass nella sua autobiografia Scritto di Notte. Secondo il fondatore del Gruppo Memphis, allora, la moda non potrà mai essere considerata una tra le arti, alla stregua della scultura, del disegno. Tuttavia la questione in questo senso rimane ancora aperta. Critici, giornalisti, persino gli stessi designer hanno opinioni diverse, spesso contrastanti. Da queste nascono dei veri e propri dibattiti. Ad ogni modo, che sia una delle tante forme artistiche o meno, è spesso protagonista di mostre, in tutto il mondo. Le esposizioni, di carattere monografico o, come si usa dire in gergo artistico, collettive, ripercorro le vite, i bozzetti, gli abiti e le collezioni di quegli stilisti privi dei quali, la storia della moda non potrebbe esistere come la conosciamo oggi. Senza Balenciaga non ci sarebbe la manica a pipistrello, se Yves Saint Laurent non fosse mai andato a Parigi il mondo non avrebbe conosciuto la giacca Saharienne e il concetto di prêt-à-porter non sarebbe nato. Le mostre sulla moda, però, non riguardano solo gli stilisti che hanno illuminato negli anni le passerelle. Nell’ultimo decennio vengono dedicate sale museali a fotografi che hanno cambiato l’immagine della moda, ai protagonisti del made in Italy e, infine, alle nuove leve del settore, i brand indie emergenti. Quando si imbastisce un’esposizione, spesso se ne realizza anche il catalogo. Quei libri sulle mostre di moda spesso pesanti ma tanto, tanto belli da vedere e piacevoli da leggere e sfogliare. Delle riviste di moda, extended version. Per chi volesse rifarsi gli occhi o approfondire la storia del proprio couturier preferito, voilà i 5 libri su Amazon dedicati alle mostre di moda del secolo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Yves Saint Laurent, il libro dei libri sulle mostre di moda
Yves Saint Laurent
132,72 €

Lo stilista di Oran (Algeria) è l'unico che ha avuto l'onore di essere ospite di una mostra dedicata interamente a lui al MET di New York.  Nella Ville Lumiere, al civico 5 di Avenue Marceau, e a Marrakech vi sono due musei a lui dedicati. Il primo sede storica della maison,  mentre la sede marocchina è in onore a quella terra africana tanto amata da lui e da Pierre Bergé, suo compagno di vita. Il libro Yves Saint Laurent è il catalogo relativo alla mostra curata dalla Fondation Pierre Bergé Yves Saint Laurent, avvenuta al  Petit Palais di Parigi, e comprende ben 250 immagini delle creazioni dello stilista, raccontate Florence Muller e Farid Chenoune.

2 I libri sulle mostre di moda del fotografo Peter Lindbergh
Peter Lindberg
149,95 US$

Da Rotterdam a Torino sono molte le esposizioni dedicate al fotografo tedesco scomparso nel 2019. L'ultima è Peter Lindfbergh. A different Vision on Fashion Photography. L'artista anti-ritocco crede nella donna autentica, senza troppi artifici ed escamotage estetici. Per lui la bellezza, da quella di Kate Moss (in copertina) a quella di Naomi Campbell, è una questione di carattere e identità. Ed eleganza.

3 Libri sulle mostre di moda: Christian Dior al V&A di Londra
Dior
47,55 €

All'inventore del New Look non potevano evitare di curare una mostra. Nemmeno a Londra. Nella capitale inglese, infatti, viene imbastita un'esposizione al Victoria & Albert Museum nel 2019 per celebrare la vita e gli abiti dello stilista francese. E non solo. Tra i riferimenti storici, passati e attuali, ci sono le creazioni degli stilisti che lo hanno succeduto: Yves Saint Laurent, Marc Bohan, Gianfranco Ferré, John Galliano, Raf Simons, and Maria Grazia Chiuri, attuale direttore creativo della maison.

4 Italiana. Tra i libri sulle mostre di moda dedicate made in Italy
Marsilio Editore
52,25 €

Italiana. L'Italia vista dalla moda 1971-2001. È il titolo della mostra e del libro a cura di Maria Luisa Frisa, Stefano Tonchi e Gabriele Monti. Svoltasi al Palazzo Reale di Milano nel 2018, è imbastita per omaggiare il made In Italy e i brand che lo hanno fatto conoscere nel mondo, da Albini a Missoni, passando per Prada e Armani. Da possedere assolutamente per gli appassionati di moda.

5 "Il nuovo vocabolario della moda italiana", tra i libri sulle mostre di moda indie
Madragora Editore

È il 2015 quando alla Triennale di Milano accade qualcosa di inedito nel panorama fashion nostrano: viene dedicata una mostra alle nuove leve della moda, i designer emergenti. Vivetta, Andrea Incontri, Msgm e Arthur Arbesser sono solo alcuni dei nomi di brand presenti tra le mura del museo meneghino. Il catalogo è una guida per lettori e appassionati del contemporaneo, in tutte le sue forme. 

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito