Talismani quotidiani, i gioielli portafortuna indie, vintage et couture

Vintage o interpretati dai brand indie, i simboli di protezione diventano monili preziosi da indossare tous les jours.

gioielli portafortuna alighieri
courtesy/Alighieri

“So di non essere il mago che stavi aspettando, ma posso essere il mago di cui ha bisogno.” Una frase emblematica, detta da Oz (James Franco) nel film Il grande e potente Oz. Nel mondo del cinema e della letteratura la magia, la superstizione, il concetto di “fortuna”, sono spesso fonte di viaggi misteriosi in terre remote abitate da personaggi un po’ strambi, certamente affascinanti. Ognuno di loro possiede un amuleto, solitamente un gioiello portafortuna. E così, l’oggetto prezioso diventa il “mago di cui si ha bisogno”, per scacciare il male e accogliere il bene. La tradizione, soprattutto quella italiana, è ricca di simboli anti malocchio. Come il cornetto napoletano, la cui storia è rintracciabile in moltissime civiltà e culture, da quella sumera all’indiana, passando per quella cinese, cristiana ed ebraica. E questo sin dal 3500 a.C., quando pare che gli abitanti delle caverne appendessero all’ingresso le corna degli animali che riuscivano a cacciare come segno di forza, fertilità, e soprattutto ricchezza, tanto che nel Bel Paese è conosciuto ancora oggi con un altro nome: il fallo di Priapo, il dio della prosperità. Affinché porti abbondanza a chi lo indossa, il cornetto deve essere rigorosamente di colore rosso grazie al corallo, fatto a mano e, soprattutto, deve essere regalato. La storia lo vuole così, anche se la moda gioielli lo reinterpreta liberamente, adeguandosi spesso ai gusti e alle tendenze del momento. Un altro gioiello amuleto è il quadrifoglio. Rarissimo da scovare, è un’anomalia genetica rispetto al più comune trifoglio. Ed è proprio su questa caratteristica che sono stati scritti miti e leggende, soprattutto sulle quattro foglie, le quali pare portino con loro un significato diverso ciascuna: speranza, fede, fortuna e amore. Per scacciare gli incubi è sufficiente metterlo sotto il cuscino. Inoltre, se lo si sogna diventa emblema di ricchezza. Ferro di cavallo, costellazioni… Solamente il simbolo del cuore porta con sé infiniti significati tutti, se indossati attraverso un gioiello, dai poteri magici. E gli amanti dei tarocchi lo sanno bene: la carta degli amanti, metafora della capacità decisionale e dell’attesa, dona coraggio nei momenti più difficili. Monili vintage e brand di gioielleria indie, come Alighieri, Nove25 e Rue des Mille, rappresentano i gioielli portafortuna attraverso creazioni uniche, spesso fatte a mano, illuminando viso, décolleté e mani con materiali preziosi e tecniche artigiane. Come per magia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Moda Gioielli Portafortuna: Nove25
Courtesy/Nove25

Il brand di Roberto Dibenedetto debutta nel 2005, dalla passione del creativo per i gioielli, il design e la moda. "La chiave del successo di Nove25", spiegano sul sito, "oggi risiede nell’andare oltre il concetto di gioielleria ed affermarsi come un Laboratorio Creativo che riesce a tradurre in materia idee e personalità. Nove25 diventa un vero e proprio linguaggio che va oltre l’oggetto, frutto del lavoro di un team fatto di designer, artisti 3D, creativi, artigiani a cui si aggiungono di volta in volta contaminazioni di tatuatori, street artists, musicisti e i clienti stessi."

Il ciondolo dedicato alla carte dei Tarocchi Amanti in argento placcato oro fa parte della collezione Tarot, in cui ogni gioiello prende il nome da una carta che riporta il numero e una illustrazione della carta corrispondente. Da infilare a una catena, vicino al cuore, o come bracciale, per sfiorarsi, come amanti romantici (38 euro, per info nove25.net).

2 Moda Gioielli Portafortuna: Dolce & Gabbana
Courtesy/Vestiaire Collective

Tra le maison di moda italiane Dolce & Gabbana è quella che più di tutte ha introdotto sin dalla sua fondazione, nel 1985, i simboli della tradizione italiana, in particolare quella sicula. Dalla Sicilia viene infatti Domenico Dolce. Opulenza, lusso e bellezza sono le parole chiave del mondo che Dolce ha creato con Stefano Gabbana. Anche quando si tratta di gioielli.

Gli orecchini vintage Sicily in bronzo vedono incisi simboli mistici e anti-malocchio, in particolare il ferro di cavallo, scudo protettivo contro la sfortuna. Sfidiamo il cliché e indossiamoli con un tubino nero e sandali rigorosamente piatti in pendant. E la cattiva sorte vola via (280 euro su vestiairecollective.com).

3 Moda Gioielli Portafortuna: Costellazioni Gioielli
125,00 €

Un nome, una promessa. "Il brand Costellazioni Gioielli propone gioielli ispirati alle emozioni, testimoni dei nostri legami, affetti e desideri". Spiega Stella, la fondatrice. "Le linee", prosegue, "nascono dalla contaminazione dei miei diversi animi e esperienze, un mix di moda e design che si concretizzano in gioielli di tendenza. Linee eleganti e curate nei dettagli, grazie alle sapienti mani dei maestri orafi italiani". Il girocollo Zodiacale in argento 925 rosato e zirconi è un omaggio ai segni dello zodiaco e al loro significato, custodito nelle stelle. Il leone (qui nella foto), ad esempio, simboleggia il potere. Inoltre, denota volontà e determinazione unite a gentilezza. Da sfoggiare sempre e soprattutto nei momenti in cui prezioso luccichio e un rossetto rosso possono migliorare l'umore.

4 Moda Gioielli Portafortuna: Dior
Courtesy/Vestiaire Collective

Monsieur Dior ha sempre amato i gioielli, tanto quanto vestire le donne. Eppure la maison francese realizza monili di alta gioielleria da appena vent'anni, sotto la guida dell'eclettica designer Victoire De Castellane. Pezzi unici, spesso esclusivi, si alternano a collezioni pop, in grado di assecondare i gusti di tutte le francesi e aspiranti mademoiselle del mondo.

Gli orecchini vintage asimmetrici J'aDior in ottone richiamano le stelle. Quei piccoli punti luminosi che fanno tanto sognare, soprattutto durante le calde serate estive quando il cielo è privo di nuvole. Simbolicamente, la stella protegge dalla negatività. È infatti emblema di speranza, energia e libertà. Come la moda chez Dior (360 euro su vestiairecollective.com).

5 Moda Gioielli Portafortuna: Alighieri
Courtesy/Alighieri

Tra i poemi le cui pagine sono ricche di simboli, sacri e profani, c'è sicuramente la Divina Commedia di Dante Alighieri. Ed è da questi segni e dal poeta fiorentino che Alighieri nasce, grazie all'intuito creativo della designer Rosh Mahtani. Tra i brand indie più celebrati degli ultimi anni, amato da celebrities, attrici e attori, tra gli ultimi il futuro Batman Robert Pattinson, Alighieri inserisce in ogni creazione un significato profondo.

Il bracciale The Moon Fever in bronzo placcato oro e perla d'acqua dolce nasce da un ricordo d'infanzia di Mahtani: ogni giorno la creativa sentiva la madre rientrare a casa dal lavoro perché i bagles che aveva al polso facevano rumore mentre le chiavi aprivano la porta d'ingresso. Quel suono è diventato una madeleine preziosa simbolo di protezione. Come può esserlo un profumo o un nome (195 sterline, per info alighieri.co.uk).

6 Moda Gioielli Portafortuna: Chanel
Courtesy/Vestiaire Collective

Gli anni '80 sono un decennio in cui la moda esagera. Milano è la città da bere, New York quella dei graffiti e a Parigi si balla fino a tarda notte, tra le vie di Pigalle. E il motto di Coco Chanel "La moda riflette sempre i tempi in cui vive, anche se, quando i tempi sono banali, preferiamo dimenticarlo", viene preso alla lettera da mote casa di moda. Anche dalla stessa maison parigina la quale, pur non rinunciando al suo stile e ai principi di semplicità e bellezza, si adatta ai tempi.

Questi orecchini vintage il cui pendente è a forma di quadrifoglio sono emblema di quegli anni di accessi, in cui la moda faceva (e poteva) sognare. Impreziositi da zirconi, incastonati all over, indossiamoli con uno slip dress di seta. Semplice, no? (400 euro su vestiairecollective.com).

7 Moda Gioielli Portafortuna: Tità bijoux
Courtesy/Tità bijoux

È una realtà milanese e tutta al femminile quella di Tità. Il progetto nasce infatti a Milano, in via Melzo, quando Laura, decoratrice esperta e una vita passata tra Parigi e i Caraibi, e sua figlia Céline, laureata in lettere e orafa per passione, nel 2008 aprono il loro negozio-laboratorio. Con il tempo si unisce al duo la sorella minore di Céline, Sophie, che arriva da un percorso artistico costruito tra l’Accademia di Brera e quella della Scala di Milano.

L'anello in ottone dorato Luck, vede unico protagonista il quadrifoglio, il quale porta con sé tutta la sua energia. Da regalare e regalarsi, questo monile portafortuna è regolabile (27 euro, per info titabijoux.com).

8 Moda Gioielli 2020: Rue des Mille
Courtesy/Rue des Mille

La storia di Rue des Mille è come una fiaba. La raccontano così i fondatori: "C’era una volta un sogno di famiglia e poi noi: tre fratelli decisi a tirarlo fuori dal cassetto. Nell’aprile 2013, insieme a nostra madre e nostro zio, complici lunghi anni di esperienza nel mondo dei metalli preziosi, abbiamo dato vita a Rue des Mille, la nostra fantasia di gioielli prêt-à-porter italiani al cento per cento, che rievoca il nome di quella Via dei Mille in cui tutto è iniziato e che racchiude, come uno scrigno prezioso, quella R di babbo Roberto, riprodotta fedelmente da noi figli dopo anni di allenamento sulle note di scolastica memoria". Anche i loro monili narrano giorni di vita e tradizioni.

Il girocollo in argento placcato oro giallo o rosa ha un nome inequivocabile: Corno/Corna. Due simboli già potenti da soli, qui vengono messi insieme, in modo delicato. Per una doppia dose scaccia iella (75 euro, per info ruedesmille.com).

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Giochi Preziosi