Chaplin feat, Game of Thrones: la nipote di Charlot Oona Chaplin recita nella serie tv del momento perché raccomandata?

Sì, Oona Chaplin è la nipote del Dittatore del grande schermo. E questo è l'unico buon (?) motivo per sfondare al cinema.

Oona Chaplin nipote di Charlot
Getty Images

Oona Chaplin ha avuto uno zio straordinario come Charlot, che diceva: "La cosa più triste che possa immaginare è abituarsi al lusso". Ecco uno dei più grandi insegnamenti che quest'uomo dall'eredità pesante (in tutti i sensi) ha tramandato al mondo intero. Il più grande insegnamento che un nonno di tale fama ha tramandato a sua nipote.

Charlie Chaplin fa ancora discutere - indirettamente - perché una nipote che porta il suo cognome e che finisce nella serie tv tra le più seguite del pianeta (Game of Thrones) non è qualcosa che sfugge a chi si segna cognomi e gradi di parentela.

Perché a volte il peso del cognome che si porta rischia di schiacciare, di essere troppo ingombrante: ma per Oona non è stato così. L'attrice anglo-spagnola, nata a Madrid 1986 (Oona Castilla Chaplin è il suo nome completo), non ha cercato scorciatoie per coltivare la sua passione, quella che poi è diventato il suo lavoro: recitare.

Dopo una lunga gavetta ha guadagnato la reputazione di attrice su cui puntare, e poi è anche la figlia del fotografo cileno Patricio Castilla e dell'attrice Geraldine Chaplin. Inoltre, la nonna paterna è indiana Mapuche, un'antica popolazione dell'odierno Cile. Il suo nome è lo stesso della nonna materna, Oona O'Neill, moglie del grande Charlie Chaplin.

Oona Chaplin e Charlie Chaplin

Chaplin VS Chaplin. Oona Chaplin interpreta Charlie Chaplin. La nipote onora il nonno in tempi moderni. Letteralmente. Quando Oona inizia a studiare recitazione ha 15 anni e un’incredibile voglia di cimentarsi con il background cinematografico del “vagabondo”.

Così, in un adattamento di Sogno di una notte di mezza estate messo in scena nel corso dell'Edinburgh Festival Fringe, Oona Chaplin impersona nonno Charlie nel ruolo di Bottom. E inizia a sognare le luci della ribalta.

Oona Chaplin e il debutto dietro la cinepresa

Conclusi gli studi alla Royal Academy of Dramatic Art, la nipote di Charlie Chaplin ha inaugurato la sua carriera nel modo più spanish che esista: prendendo parte in una soap opera.

Inconceivable, Para que sirve un oso? e Imago Mortis sono, invece, le pellicole in cui ha recitato insieme alla madre Geraldine Chaplin. Il desiderio di Oona coincideva con il suo destino (o viceversa?) e l’opportunità di essere protagonista del tubo catodico era giusto dietro l’angolo.

Nel 2011 debutta nella serie tv The Hour, interpretando la moglie di Hector Madden, successivamente ha vestito i panni della fidanzata di Watson in un'altra serie della BBC: Sherlock. Finché non è arrivato Game of Thrones.

Oona Chaplin e Il Trono di Spade

Che ci fa una Chaplin nel regno immaginario di Ponente e delle Città Libere di Game of Thrones? Interpreta Talisa Maegyr, una nobildonna dal copione intricatissimo - come tutti i suoi colleghi, in effetti. Se Charlie Chaplin “sdrammatizzava” le guerre del Secondo Conflitto Mondiale, Oona le ha vissute (sullo schermo) per ben due stagioni della serie tv più cara di sempre (ma che compra i costumi di scena all’Ikea…).

photo GettyImages.com

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip