Julianne Moore: "Battersi per le pari opportunità è (ancora) chiedere troppo?"

Di uguaglianza, maternità e sostenibilità, l'attrice premio Oscar nel video by L'Oréal Paris in esclusiva su MarieClaire.it

image
Getty Images

"Ho un figlio di 20 anni e una figlia di 16 e non faccio differenze, voglio per loro lo stesso mondo, le stesse opportunità, gli stessi vantaggi". Il giorno di apertura della 71ma edizione della rassegna sulla Croisette, Julianne Moore al Festival di Cannes ha raccontato, in veste di testimonial di L'Oréal Paris, quali sono secondo lei i veri valori della vita. "Penso che sia molto importante prendersi cura di se stessi. Se ti aspetti che qualcun altro lo faccia al posto tuo, ti sbagli. Parlo spesso con i miei figli di quante responsabilità abbiamo verso il Pianeta... E appena ne abbiamo la possibilità, dobbiamo fermarci a pensare cosa ha veramente valore nelle nostre vite", ha concluso poi l'attrice, prima di indossare (divinamente) un abito rosso by Givenchy.

Sempre in prima linea, a supporto di movimenti social-i e politici, Julianne Moore fa sentire la propria voce e presta il proprio meraviglioso volto come un'artista engagé del Nuovo Millennio. Sicura che, continuando a perseguire movimenti di protesta come quello di Time’s Up e #MeToo, la rivoluzione dentro e fuori gli schermi non si farà attendere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip