La vita di Paris Jackson oggi è una metafora della complessità

La figlia di Michael Jackson scappa a New Orleans col fidanzato per meritato chillax post rehab e post documentario scandalo su papà.

image
Getty Images

Dove eravamo rimasti con le ultime notizie su Paris Jackson? Dove ti abbiamo lasciata, persa in quel 2018 dove sembravi aver fatto pace con te stessa? La verità: non c’è pace per Paris Jackson oggi. Non ancora, almeno. È difficile quando porti quel cognome pesantissimo che tuo malgrado ti mette sempre al centro di un’attenzione fastidiosa, strisciante, insinuante. Paris Jackson figlia di Michael Jackson, i capelli Pantone di Paris Jackson, gli occhi che lanciano lampi nella notte di New Orleans dove si è rifugiata nel pieno del dibattito attorno al documentario scandalo Leaving Neverland con le testimonianze di ex bambini abusati (presumibilmente) da papà Michael. No, lei sembra non aver visto il documentario che sta spaccando le opinioni del pubblico come poche altre volte è capitato. Un doc divisivo seguito dal ban delle canzoni di Michael Jackson minacciato da diversi emittenti, i fan sul piede di guerra pure contro di lei. N momenti difficili per Paris Jackson, N complessità di una vita che semplice e dimessa non è stata mai.

Daniel ZuchnikGetty Images

Ma come sta davvero la primogenita di Michael Jackson e Debbie Rowe, come sta oggi la ragazza di 20 anni che sembra aver vissuto già milioni di vite e una più complicata dell’altra? A scorrere le foto pubblicate dal DailyMail scattate a New Orleans, la bambina cresciuta troppo in fretta sembra battagliera come non mai. Paris Jackson e il fidanzato Gabriel Glenn insieme in Louisiana dove la cantante e modella ha voluto rifugiarsi per scappare dai continui commenti e dai flame attorno al documentario su papà MJ, ma anche qui non c’è stata serenità.

Paris Jackson e il fidanzato hanno duramente litigato, come hanno raccontato i testimoni al tabloid, e sembra che siano stati colti riferimenti a droghe non meglio identificate nella loro infuocata discussione en plein air. Con tanto di lacrime negli occhi di temporale, ad un certo punto, e Paris che avrebbe pronunciato la frase "Basta, non ne posso più". Di cosa non ne può più, non è difficile capirlo: paparazzi, pettegolezzi, insinuazioni, attacchi, Paris Jackson curiosità da chiarire quando forse vorrebbe solo un po' di sana serenità nel kintsugi fragile di un’esistenza parecchio complicata.

Perché Paris Jackson rehab, sì, un’altra volta. La prima dopo il tentativo di suicidio a 15 anni, appena quattro anni dopo la morte dell’amatissimo papà e le confessioni private sulle molestie subite a 14 anni da uno sconosciuto. La seconda a fine 2018, Paris Jackson in rehab ci è tornata davvero e per abuso di alcol. Ma anche per ripulire letteralmente corpo e mente dalle cattiverie, ha specificato in un messaggio su Twitter Paris Jackson: “Mi sono presa un periodo di pausa dal mondo, dai social e dal mio telefono perché a volte può essere troppo e tutti ci meritiamo una pausa. Ma sono felice, in salute e mi sento meglio che mai!” aveva scritto entusiasta, aggiungendo che sarebbe presto tornata anche con della nuova musica (Paris Jackson e il fidanzato hanno una band insieme). Smarcarsi dal clan Jackson sarà impossibile, ma Paris Jackson ora prova a porsi sopra le parti giudicanti suo padre per l’ennesima volta. Consapevole che da una famiglia così intricata non si libererà mai.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip