L'ennesima decisione di Meghan Markle che non piacerà alla royal family (?)

La Duchessa di Sussex e il principe Harry hanno appena assunto una donna scomoda, molto scomoda, a Palazzo...

image
Getty Images

La casa reale d’Inghilterra e la comunicazione 4.0, nuovo capitolo. E vista la nuova policy contro l'hate speech, chi meglio di una esperta di comunicazione politica per gestire ogni dichiarazione pubblica di Harry e Meghan Markle? Le pedine si sposteranno secondo le mosse riportate dal Telegraph: l’attuale addetto stampa di William e Kate Middleton, Jason Knauf, sarà promosso a consulente speciale. Invece Christian Jones, vice addetto stampa dei Fab Four assunto pochi mesi fa, diventerà il capo della comunicazione dei duchi di Cambridge, lasciando definitivamente Meghan Markle e il principe Harry. Che invece hanno scelto una regina assoluta della comunicazione, Sara Latham. Una che sa muoversi in tutte le direzioni sullo scacchiere comunicativo. E che agli appassionati di politica statunitense non suonerà nuova.

Chi è Sara Latham? La nuova addetta stampa di Meghan Markle e Harry ha la doppia cittadinanza britannica e americana (esattamente come Meghan Markle), è una tosta e attenta, discretamente presente, in grado di destreggiarsi nei sottili confini della comunicazione politica. Il curriculum di Sara Latham è ricco di esperienza: è stata nello staff di Bill Clinton come consulente speciale nel suo secondo mandato, dal 1996 al 2000. Il suo legame con la famiglia Clinton non si ferma qui. Successivamente è stata senior advisor nel team di Hillary Clinton per la corsa presidenziale del 2016 e ha collaborato anche con lo staff di Barack Obama. Sara Latham ha lavorato in UK tra il 2003 e il 2005 nell’agenzia Freuds, e poi tra il 20055 e il 2006 come consulente speciale del segretario di stato per la Cultura, Sport, Media e Olimpiadi di Londra 2012 Tessa Jowell, sotto il governo di Tony Blair. In viaggio perenne tra le due sponde dell'Atlantico, Sara Latham è rientrata in Inghilterra lo scorso anno, sempre per lavorare da Freuds. Unica parziale macchia sul suo curriculum è lo scandalo degli hacker che bucarono la mail di John Podesta, ex capo della campagna elettorale di Hillary Clinton. Quando Podesta ricevette una mail phising che lo obbligava a cambiare la password di accesso, fu Sara Latham a domandare all’ufficio tecnico se effettivamente il capo dovesse modificarla. La risposta positiva ha innescato il meccanismo che ha regalato agli hacker ucraini l’accesso alle email private di Podesta poi rese pubbliche da Wikileaks sul finire del 2016, e che avrebbe sbriciolato ogni possibilità di vittoria della Clinton, come ha ricostruito l’Associated Press.

Ma si tratta di un dettaglio che non inficia sulla professionalità assoluta di Sara Latham, selezionata appositamente dal principe Harry e Meghan Markle per occuparsi della loro comunicazione personale di coppia. Ciò porta, quindi, a ciò che in molti avevano intuito ma speravano non accadesse: una nuova frattura nella doppia coppia di duchi, quella definitiva. William e Kate si separano da Harry e Meghan, ufficialmente. Ma la scelta, per quanto unica nella storia di palazzo, parte da un discorso di praticità logistica: Meghan e Harry hanno ristrutturato Frogmore Cottage ma il loro core business resterà a Buckingham Palace, mentre William e Kate Middleton concentrano tutti gli impegni professionali e privati a Kensington Palace. Impossibile per un unico staff coordinare tutto, anche in vista del lento avvicinamento di William al trono e del conseguente ruolo di Kate Middleton quale principessa consorte. Le mansioni delle due coppie sono diverse, punto. Kate non è Meghan, Meghan non è Kate. Quindi, per comodità, meglio il divide et impera OPS, e meglio assumere un’altra persona di alto profilo nella riorganizzazione dello staff reale. Probabile che venga smantellata anche la Royal Foundation of The Duke and Duchess of Cambridge and The Duke and Duchess of Sussex, ma non si sa se verrà semplicemente divisa in due o direttamente cancellata.

Nei nuovi uffici di Buckingham Palace dove Meghan e Harry avranno il loro headquarter dopo il parto, l'addetta stampa Sara Latham si occuperà della strategia di comunicazione dei duchi di Sussex e di tutti i vari statement che riporteranno i loro nomi, rispondendo direttamente al segretario della Regina Elisabetta II. La lenta ristrutturazione degli staff delle royal couples e dei vari palazzi è appena cominciata. In questa nuova ottica il via vai di assistenti di Meghan Markle (ultima Amy Pickerill, che ha annunciato che se ne andrà dopo la nascita del royal baby) si ridimensiona completamente: no, la duchessa di Sussex non ha il carattere impossibile che pensano tutti. È solo una questione di (nuove) risorse umane.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip