"C'eravamo io, Arnold Schwarzenegger e Greta Thunberg..."

La foto più improbabile delle ultime 24 ore è la foto più credibile dei prossimi 24 anni?

Event, Speech, Human, News conference, Spokesperson, Journalist, Businessperson, Conversation, Gesture, Debate,
Getty Images

“Eravamo Arnold Schwarzenegger Greta Thunberg, António Guterres e…”. E qui ci fermiamo. Perché, il plot per un blockbuster distopico o un programma politico avanguardista potrebbe essere già stato stilato. È un selfie a tre in quel di Vienna, una svista tra lo scroll su Instagram quotidiano, che ci immobilizza pollici e sguardi di fronte ai sorrisi più o meno abbozzati dell’ex Terminator ora ex governatore della California, dell’attivista svedese che dall’alto dei suoi sedici anni si gioca il ruolo di person of the year e del Segretario Generale dell’ONU. “Il cambiamento climatico è la più grande crisi che l’umanità abbia mai affrontato”, ha esordito la ragazza con le treccine di (color) perla calcando il palco dell’Austrian World Summit. “E non è qualcosa sul quale si può mettere like su Facebook”, ha continuato, poi, un attimo prima di scattare l’istantanea che vincerebbe il World Press Photo dell’improbabilità. E che di like su Facebook (Instagram, Twitter e tutto il patrimonio virtuale di Mark Zuckerberg…) ne ha già milioni.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

A-a-abbronzatissimo come il sole sotto cui si disidratano le prugne più buone del mondo e si idratano i culturisti più oleati del mondo, Arnold Schwarzenegger in cravatta verde speranza (che agli italiani potrebbe ricordare piani politici meno speranzosi…) stringe i pugni da maciste e sfiora timidamente (Schwarzenegger timido, ci credete/amo?) con le spalle le guance post puberali più fotografate e condivise degli ultimi 6 mesi. Quelle di Greta Thunberg, la ragazza dello “sciopero scolastico per il clima” a cui marinare la scuola è costato un biglietto di sola andata per la popolarità (e un ingiustificato shaming social-e). Ripetiamo, Arnold Schwarzenegger e Greta Thunberg, portavoci pop-olari a sostegno dell’emergenza ambientale, compagni di palco e photocall del portoghese segretario generale delle Nazioni Unite. “Greta è una visionaria e, come la maggior parte dei sognatori che hanno cambiato la storia, non è sola” ha spiegato l’attore 71enne mostrando il suo appoggio alla Thunberg, che ha prontamente replicato: “I leader politici non fanno altro che pensare alla prossima elezione. Ma se a questa emergenza non ci pensano loro, allora lo faremo noi”. Un ex cyborg assassino e un’adolescente che ha obbligato la sua famiglia a convertirsi al veganesimo. Una proposta governativa molto più diplomatica della corsa all'indipendentismo nel 2019.

Getty Images

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip