Madame e il coraggio di dire “io mi basto”

Incontro con l'artista ospite allo show Aniye By Autunno Inverno 2020-21: “Non sento di far parte di nessuna minoranza, di nessuno stile musicale, io ho il mio io”.

Aniye By Fashion Show - Aftershow
Rosdiana CiaravoloGetty Images

“Non mi sento di appartenere a niente e a nessuno. Scrivo la mia musica senza chiedermi questo è rap? Questo è pop? Questo cos’è? Io voglio fare quello che mi esce e basta”. Giovane, giovanissima, rapper, rapper donna, promessa della musica italiana, attrice della musica italiana. Sono tutti epiteti che Madame si scrolla di dosso, proprio un po’ come fa quando muove la cascata di ricci che ha in testa mentre sta sul palco. E non sono i suoi diciotto anni, il suo essere in minoranza in un genere musicale che conta più Lui che Lei, il suo scrivere versi su beat che ti pungono il cervello. Semplicemente perché Madame si basta così, se stessa e un microfono, con il suo foglio di carta e la sua penna, che spesso è più uno smartphone e la sua tastiera capacitiva. “Non sento di far parte di nessuna minoranza, di nessuno stile musicale, io ho il mio io”.

Madame allo show di Aniye By Autunno Inverno 2020 2021
Rosdiana CiaravoloGetty Images

Con due singoli, Anna e Sciccherie, ha attirato l’attenzione di etichette discografiche, manager che chiunque vorrebbe fare il suo mestiere desidera, produttori e colleghi, ma gli anni di gavetta in solitaria li ha avuti anche lei, fra un banco di scuola e la scrivania di una cameretta a Vicenza. La incontriamo nel backstage della sfilata di Aniye By Autunno Inverno 2020-2021, uno show che ha celebrato la musica tanto in passerella (dalla colonna sonora omaggio alle icone dei 70-80s alla collezione devota allo stile rockeuse) quanto durante l’aftershow, dove a esibirsi insieme alla cantantessa sono stati anche Venerus e Marracash (con cui abbiamo fatto quattro chiacchiere, provocatorie…). “Molti pensano che il mio essere donna nel mondo del rap italiano possa pesarmi, a me non frega niente. Mi ambiento dappertutto, e faccio in modo che gli altri non si sentano a disagio per questo”.

Marracash, la direttrice creativa di Aniye By, Alessandra Marchi, Madame e Venerus.
Courtesy Photo / Aniye By

Ospite speciale del nuovo concept album di Marracash, Persona, Madame ha diviso il palco dell’Aniye By live show con il rapper siculo-meneghino cantando il singolo L’anima, feat. estratto proprio dall’ultimo disco di Marracash. “Quando mi hanno comunicato che c’era la possibilità di registrare un brano insieme, ho avuto un po’ paura ma è stata sicuramente una grandissima soddisfazione. Io sono cresciuta con la musica della scena genovese di Rkomi e Izi che, a loro volta, sono cresciuti con il rap di Marracash. Diciamo che è come se lui fosse due generazioni sopra di me”. “Ho scritto il pezzo in studio, approfittando di un momento in cui non c’era nessuno. Ho scritto, scritto e riscritto fino a notte fonda, mi sono addormentata sfinita sul divano. Quando sono tornati tutti, mi hanno svegliata, erano entusiasti, abbiamo iniziato a registrare subito”.

Madame e Marracash ospiti dello show di Aniye By Autunno Inverno 2020 2021
Courtesy Photo / Aniye By

“La cosa che ho scritto che più mi rappresenta? Sicuramente Anna, e poi una canzone del prossimo album in cui parlo sinceramente di un lato di me di cui, di solito, faccio fatica a parlare. Spesso proviamo quasi vergogna a mostrare agli altri certi lati del nostro essere, a me succede con la mia famiglia, allora ho scritto una canzone per spiegare quello che penso non solo a loro ma a tutti”. Ultima cosa, chi è Anna? “Una persona importantissima. Con lei ho cambiato vita, non solo a livello musicale. È stata la persona che mi ha preso per un braccio e mi ha detto guarda che la vita è bella lo stesso, vai, vivi!. Da lì sono partita in quarta e sono cambiata.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip