La storia di Harry e Meghan Markle è già una serie tv, e questo è il nuovo episodio

Ennesima stagione di rumors Buckingham Palace-Canada, la narrazione infinita degli ex Duchi di Sussex ora assomiglia sempre più a una soap opera.

It's a new dawn, it's a new day, it's a new life. Ma se Meghan Markle e Harry oggi siano in fase feeling good non è ancora molto chiaro. Compiuti gli impegni da senior royal, lo step back della Megxit manca ancora di un profilo umano. È già chiaro a cosa rinunceranno i duchi di Sussex in termini pratici: non il titolo, teoricamente potrebbero anche mantenerlo ma la decisione spetterà comunque a Elisabetta II. La parte più delicata, quella psicologica, resta ancora in dubbio: come stanno Meghan Markle e il principe Harry ora che i loro royal engagement sono ufficialmente terminati? Di cosa e chi sentiranno la mancanza ora che si sono ufficialmente trasferiti in Canada?

Forse non solo dei famigliari, nonostante i rapporti tesi tra Harry e il fratello William. Secondo il royal commentator Omid Scobie, ospite allo show televisivo USA Hollywood Access, a mancare maggiormente ai Sussexes sarà quel collettivo di persone che è stato parte integrante dei loro due anni di esposizione mediatica, il royal staff. "Li hanno aiutati a respingere gli attacchi dei tabloid, li hanno aiutati a organizzare i tour e impegni meravigliosi. È stato il team a rendere possibile tutto questo. Ad Harry e Meghan lasciare tutto questo potrebbe dare una sensazione di paura" ha spiegato l'esperto.

I collaboratori fidati, si sa, sono preziosi: l'alchimia che si crea è unica e permette di lavorare meglio. Nei numerosi viaggi per il mondo di Meghan Markle e Harry, il loro staff è sempre stato discretamente proattivo. A quanto pare, proprio la ex attrice di Suits avrebbe subito il contraccolpo umano più forte. "Per Meghan, dire addio al suo staff non è solo il termine triste di una relazione lavorativa, ma rappresenta anche la fine del suo impegno come working member della famiglia reale. Le emozioni sono state fortissime, ci sono state lacrime e abbracci. Credo che Meghan abbia apprezzato molto il lavoro che questo piccolo team ha fatto per loro, è diventato come una famiglia per la coppia" ha spiegato Scobie.

Getty Images

Non che a semplicemente Harry sia andata meglio, in verità. Perché da aristocratico di nascita e privilegiato per eccellenza, il nipote prediletto della Regina Elisabetta ha subito discreti contraccolpi personali rinunciando, ad esempio, ai numerosi titoli militari, tra cui quello ereditato da nonno Filippo. Meghan Markle è stata una curva tangenziale alla royal life, il principe Harry invece ha vissuto sempre e solo quella: per lui la vita da commoner è un concetto completamente estraneo, tutto nuovo. Ci vorrà del tempo perché Meghan Markle e Harry in Canada si abituino al nuovo team a loro disposizione, già pronto a sostenere i transfughi dall'Inghilterra. Ma sono i dettagli umani che forse, nell'euforia del cambio vita, i duchi di Sussex non avevano considerato. Perché persino uno sguardo d'intesa sulla rottura del protocollo reale potrà mancarti, in certi momenti...

Getty Images

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip