Meghan Markle seguì una master class severissima e la docente era la regina Elisabetta

Fra le tante rivelazioni sulla royal family nella biografia appena uscita, spunta il corso intensivo tenuto dalla sovrana per insegnare all'attrice come stare al suo posto.

Dopo tante anteprime e indiscrezioni, Finding Freedom, la biografia del principe Harry e Meghan Markle scritta da Omid Scobie e Carolyn Durand, così ricca di dettagli privati da sembrare ufficiale anche se i due protagonisti negano, è arrivata sugli scaffali delle librerie e sta dispiegando tutto il suo contenuto ricco di rivelazioni. La prima cosa che colpisce è la conferma del legame molto stretto che si era stabilito fra la Rachel Zane di Suits e il principe Carlo. Come sappiamo, Meghan ha un rapporto molto difficile con suo padre Thomas, per cui nel periodo trascorso all’interno della royal family aveva cominciato a considerare il principe come un secondo padre, invece che un suocero, tanto da chiedergli di accompagnarla all’altare. Secondo il libro, questo affetto è ricambiato da Carlo che pare l’abbia definita "una bella americana sfacciata e sicura di sé".

Ancora più interessante, fra le pagine del libro, è la rivelazione secondo cui la regina Elisabetta II in persona si sarebbe presa cura di Meghan molto da vicino, impartendole una serie di lezioni su come comportarsi a corte, una vera “master class”. The Queen ha voluto istruire personalmente il nuovo membro della famiglia proprio perché capisse l’importanza e la serietà di ciò che significa il rispetto delle regole che scandiscono la vita dei reali. Questo “corso” sul protocollo reale, che la Regina ha tenuto per la futura moglie del nipote, si è svolto durante un viaggio a Chester nel 2018. La fonte che ha raccontato l’episodio agli autori del libro Scobie e Durand è entrata nei dettagli: "La regina è stata meravigliosa, affettuosa e generosa verso la nuova duchessa". E alla fine di quel soggiorno, Sua Maestà ha regalato a Meghan un paio di orecchini di perle e diamanti, forse un premio per la buona volontà dell'attrice che in quei giorni è stata spesso vista portare sottobraccio dei raccoglitori pieni di documenti sul protocollo reale che stava studiando.

Infine, i dettagli sulla fuga. Secondo quello che racconta il libro, Meghan è scoppiata in lacrime dopo aver svolto il penultimo impegno ufficiale come membro senior della royal family – un incontro nella famosa stanza 1844 con 22 studenti che avevano ricevuto le borse di studio del Commonwealth - perché aveva preso coscienza che il suo progetto di andarsene con Harry stava diventando realtà, e le dispiaceva per le persone con cui si era trovata bene. La duchessa ha iniziato a piangere nel momento in cui nella stanza è entrato furtivamente anche Harry, per venire a prenderla e partecipare alla cerimonia conclusiva. Ed è in questo evento che il gelo tra i fratelli William e Harry e le loro due mogli è stato notato dalla stampa, con Kate che evitava il contatto visivo con Meghan e William che rispondeva al fratello solo annuendo. Dopo la cerimonia del Commowhealt, Meghan ha prenotato il primo volo per il Canada. E secondo la biografia, quando ha lasciato il Regno Unito, la coppia si sentiva "emotivamente ammaccata ed esausta", come se fossero stati "spinti sotto un autobus".

This content is imported from {embed-name}. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip