La faida tra William e Harry è ricominciata (e stavolta la causa è Lady Diana)

Adesso non c'entrano i dissapori fra Kate Middleton e Meghan Markle, ma qualcosa di troppo intimo che riguarda la principessa del Galles.

E così, dopo una piccola tregua si è riaperta la faida tra il principe William e il principe Harry, e i motivi sono piuttosto seri perché riguardano la loro madre, la principessa del Galles Lady Diana. Breve considerazione: una sovrana fa una vita privilegiata, non c’è dubbio, ma ciò non le toglie il diritto di un po’ di pace quando ha ormai una certa età, figli e nipoti sono adulti e dovrebbero cavarsela da soli. Invece la regina Elisabetta, a 94 anni, deve ancora pelare tutte le gatte di famiglia mentre la sua unica preoccupazione dovrebbe essere organizzare la festa del prossimo 10 giugno per i cento anni di suo marito, il principe Filippo. Le beghe fra William e Harry non sono l’unico strappo da rammendare: con mesi di anticipo si sta già mettendo a punto la cancellazione del principe Andrea dai suddetti festeggiamenti, limitandone fortemente la presenza, accordandosi con i fotografi perché lo escludano dalle inquadrature negli eventi in cui sarà inevitabilmente presente, ed eventualmente photoshoppandolo via se ci finisce per sbaglio, come si usava durante il regime sovietico per i personaggi caduti in disgrazia.

La nuova frattura fra William e Harry, invece, dipende dal recente contratto che Harry e Meghan Markle hanno firmato con Netflix. La famiglia reale aveva già storto il naso quando si è diffusa la voce che la più famosa piattaforma di intrattenimento in streaming avrebbe tratto un film dallo spettacolo teatrale Diana: a New Musical, giudicato volgare e irrispettoso. Nel musical, per quanto ironico, ci sono scene in cui l’attrice che interpreta Diana è a letto con James Hewitt o si ferisce volontariamente quando il principe Carlo esprime disappunto per la nascita di un altro maschietto. Ma la goccia che pare abbia fatto traboccare il vaso, adesso, è l’anticipazione di alcune scene esplicite che vedremo nella prossima stagione di The Crown in cui Emma Corrin nei panni della principessa (successivamente verrà sostituita da Elizabeth Debicki) è in preda alla bulimia e ingerisce compulsivamente il cibo per poi procurarsi il vomito indotto nella toilette. Il principe William considera la scena una violazione della privacy di sua madre messe in atto proprio dall’azienda da cui suo fratello si guadagnerà – diciamo così – da vivere. Si è riaperta così una ferita appena cicatrizzata, con l’erede al trono che vorrebbe un segnale forte dal fratello, la rinuncia alla collaborazione con Netflix, ed Harry che non si pronuncia sulla presunta richiesta, per evitare lo scontro con la moglie. In mezzo, ci sono i produttori della serie The Crown che cercando di tranquillizzare la Corona inglese assicurando di aver preparato la scena con il massimo della delicatezza e con la collaborazione di un'organizzazione benefica per i disturbi alimentari, lieta di usare l’immagine di Lady D per sensibilizzare l’opinione pubblica su un disturbo così diffuso. Quindi andrà vista, prima di giudicare. Ma gli ultimi a giudicare saremo noi, quando il 15 novembre la nuova stagione sarà disponibile per gli abbonati Netflix.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip