La nuova polemica (è una polemica?) sul nome della figlia di Meghan e Harry

Nel nome "Lilibet Diana" si nasconde un messaggio molto affettuoso anche diretto alla mamma di Meghan Markle.

Il nome della seconda figlia di Meghan Markle e del principe Harry continua a essere oggetto di dibattito. A quattro giorni dalla nascita della piccola Lilibet Diana, dopo la polemica secondo cui la regina Elisabetta non sarebbe felicissima di vedere imposto alla nipote il suo soprannome da bambina, con cui la chiamava teneramente pure il principe Filippo, emerge anche l'ipotesi che il nome Lilibet sia più che altro un omaggio segreto a Doria Ragland, la mamma di Meghan, insegnante di yoga. A ipotizzarlo è il settimanale People che rammenta come molto tempo prima di sposare il principe Harry, Meghan gestisse un blog di successo chiamato The Tig in cui una volta ha raccontato tutti i soprannomi con cui la chiamano da sempre i familiari e gli amici: Meg, MM, M&M e Flower. Quest'ultimo soprannome, Flower, le è stato amorevolmente impartito dalla mamma Doria, che attualmente è l'unico membro della sua famiglia d'origine con cui è in buoni rapporti. La duchessa di Sussex, infatti, ha tagliato i legami con suo padre Thomas Markle e con i fratellastri Thomas jr e Samantha. Doria Ragland, invece, si è trasferita con lei e Harry da quando la coppia è andata a vivere in California dopo il Megxit, in modo da aiutarla con il piccolo Archie, il loro primogenito che ora ha due anni. Secondo People, il diminutivo "Lili", con cui è già stato reso noto che la bambina verrà chiamata normalmente, e che significa ovviamente "giglio", è stato scelto anche per omaggiare la mamma Doria con un riferimento (un po' forzato, diciamolo) a quel soprannome con cui lei chiamava da bambina la piccola Rachel Meghan Markle, destinata a sposare un principe come nelle favole che le leggeva.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip