Altro che Malena, QUESTO è il ruolo (femminista) che Monica Bellucci aspettava da una vita

Bella che non balla a chi? Dopo quasi 30 anni sui set, Monica Bellucci interpreterà la fotografa impegnata Tina Modotti.

Donostia Award Photocall - 65th San Sebastian Film Festival
Juan Naharro GimenezGetty Images

Monica Bellucci sarà Tina Modotti per una miniserie tv girata in Messico. È un bellissimo ruolo e l'ennesimo upgrade per l’ex Malena, che con il passare degli anni sta testando i benefici del non essere più solo una ragazza avvenente da riprendere a passeggio per le vie di Siracusa e Noto con pochissime battute sul copione, tanto il suo viso e il suo corpo parlavano per lei. Ora si può concedere ruoli impegnati come quello della celebre udinese emigrata in cerca di lavoro da operaia in America, dove invece l’attendeva il destino di diventare una delle fotografe e femministe più importanti della storia. Monica Bellucci oggi, ora che non è più sposata con Vincent Cassel e che vede le figlie diventare grandi (Deva ha quasi 14 anni, Leonie 8) e ha computo 53 anni, si sta proprio godendo fino in fondo la seconda parte della sua carriera artistica, che sembrerebbe più matura e interessante (scommettiamo?) della prima. A parte il cameo nella serie Il Miracolo di Niccolò Ammaniti, ha infatti un’agenda piena di impegni sul set.

This content is imported from Facebook. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Il micro film di Monica Bellucci le calza a pennello: l'attrice 53enne è, infatti, una fervente ammiratrice di Tina Modotti e sognava questa parte da molto tempo, anche perché con lei ha in comune molto più di quanto sembri. Anche la Modotti era molto bella e ha iniziato ad avvicinarsi all’arte della fotografia come attrice, recitando in tre film muti negli anni Venti. Lasciò poi il cinema perché non le piaceva come il nascente showbiz dell’epoca, che voleva investire sul suo talento, ne stava impostando l'immagine artistica e pubblica. A introdurla alla fotografia sono stati i circoli intellettuali in Messico dove si era trasferita, e dove gravitavano personaggi come Frida Kahlo (di cui sembra sia stata l’amante) e diversi artisti ed esponenti del Partito Comunista con cui ebbe appassionate relazioni sentimentali. La serie tv su Tina Modotti, che si intitola Radical Eye: The Life and Times di Tina Modotti sarà in sei puntate ed è diretta dal regista napoletano Edoardo De Angelis che ha già firmato regia e sceneggiatura del film cult Indivisibili. Le riprese della serie sono iniziate e andrà in onda nel 2019. E chi se la perderà?

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito