Storia di Erik Madigan Heck, il Monet della fotografia

Come il fotografo americano usa gli obiettivi e i colori come un pittore, e la moda per vestire la rinascita.

the garden, erik madigan heck,
Umbrella, The Garden, chromogenic print, 2019 © Erik Madigan Heck, Courtesy Christophe Guye Galerie

Coltivare un giardino segreto richiede forse più poesia che pollice verde ma approfittando dell'approccio fotografico di Erik Madigan Heck, possiamo concederci una passeggiata nel suo The Garden, meditando sulla nostra natura e quella del guardaroba. Ogni scatto, il film e il tour espositivo di questo diario di famiglia trasformato in progetto di scoperta, si avventurano dove possiamo sentire la primavera sbocciare come in un quadro di Monet, vestirci di vibrazioni cromatiche e trame impalpabili come i sogni, trasformati in realtà insieme al designer con il quale collabora. Anche durante la quarantena, con rinascite fashion sbocciate ovunque. Realizzate con pochi mezzi, nessun parrucchiere, truccatore o assistente, solo sua moglie Brianna Killion Heck come modella, per le creazioni di moda recuperate dal suo vicino di casa e amico Wes Gordon, direttore creativo della maison Carolina Herrera.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Le visioni fashion indossate dalla serie Carolina Herrera Roxbury Diary, nata durante la quarantena nella cittadina di Roxbury, aggiungono un nuovo capitolo al diario dell’isolamento della famiglia Heck e ulteriori sfumature al progetto The Garden, dedicato alla madre di Erik Madigan Heck. Un lavoro in progress, realizzato prevalentemente nella casa di famiglia del fotografo, con la complicità di sua moglie e dei due figli piccoli, esplorando il paesaggio più intimo e familiare, insieme alle potenzialità del colore e della fotografia. Visioni classiche di un presente proiettato al futuro, Old Future per la prima monografia edita nel 2017 da Thames & Hudson e Abrams Books, fashion senza età per ogni progetto di questo fotografo di moda americano, tra i più promettenti della scena artistica contemporanea.

Erik Madigan Heck - Not Titled Yet
© Erik Madigan Heck, Courtesy Christophe Guye Galerie

Erik Madigan Heck - The Garden 2020
© Erik Madigan Heck, Courtesy Christophe Guye Galerie

Erik Madigan Heck - Blue Pool, The Garden
© Erik Madigan Heck, Courtesy Christophe Guye Galerie

The Garden, come un bel sogno a occhi aperti, si immerge nelle acque e nel ventre di madre natura, con vibrazioni di profondo blu e intenso rosso, capaci di smarrire il confine tra il familiare e il fantastico, mai l'attenzione del fotografo per le sfumature più fashion dell'esistenza e della bellezza. La presentazione di questo giardino segreto al Paris Photo di New York (previsto lo scorso aprile e rinviato dalla pandemia in data da definire) è saltata ma, una selezione di scatti e il video che li completa, al momento sono esposti alla Weinstein Hammons Gallery di Minneapolis, con la seconda personale di Erik Madigan Heck alla Christophe Guye Gallery di Zurigo (4 settembre - 21 novembre 2020) e delle successive tappe di questo progetto, ospitate alla Jackson Fine Art Gallery di Atlanta e alla Nicholas Metivier Gallery di Toronto.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito