Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come fare per avere capelli perfetti? Il segreto è nello shampoo (doppio)

E senza solfati. Per la serie: le potenzialità ci sono ma non si applica. La soluzione per sfruttare al meglio le qualità del capello si risolve sotto la doccia.

Getty Images

Qual è l’intoppo che impedisce ai capelli di apparire perfetti come vorremmo? Quando le potenzialità ci sono ma i risultati no, è necessario andare a fondo al problema. Come ha fatto la beauty editor di Byrdie.com Hallie Gould, grata di poter viaggiare lungo la corsia preferenziale dello stile godendo dei segreti collezionati dai suoi tour nei salon, ma stufa di dover affidarsi sempre a prodotti ad hoc (e tutt’altro che cheap) per veder splendere la sua chioma riccia. Che non splendeva neppure poi tanto. Che cosa c’era che non andava nella sua beauty routine miratissima? E poi lo ha scoperto, incredula, ma lo ha scoperto: tutta colpa dello shampoo. Ma anche tutto merito dello shampoo, rigorosamente senza solfati. Hallie ha iniziato a lavarsi i capelli soltanto con prodotti simili, perché meno secchi e decisamente indicati per la sua tipologia di capello. Ma la perplessità è che a differenza degli shampoo tradizionali quelli senza solfati producono molta molta meno schiuma, dando molta molta meno soddisfazione. Perché la schiuma morbida è parecchio divertente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Che cosa ha scoperto quindi Hallie? Ha capito che lo shampoo senza solfati è perfetto perché meno invasivo ma per accendere le sue caratteristiche e fare esplodere la potenzialità del capello la soluzione è: farlo due volte. Lo shampoo doppio è la risposta definitiva e il perché è spesso spiegato: il primo utilizzo dello shampoo senza solfati è necessario per liberare il cuoio capelluto dagli accumuli di olio, sebo e dai residui dei prodotti per lo styling. Ma è la seconda applicazione quella magica perché questa volta l’azione è esclusivamente mirata a rinfrescare, idratare e dare volume al capello. Proprio come se la prima barriera di pulizia fosse stata abbattuta e ora è il momento del lavoro di stile più produttivo, quello che funziona davvero. Lo shampoo doppio lascia poi anche i capelli più limpidi perché la produzione di impurità è ritardata. Hallie ci hai convito, ma ci sentiamo di consigliare a coloro che hanno da tempo archiviato l’asciugacapelli di non limitarsi al doppio shampoo, ma di alleggerire le punte (altrimenti troppo “croccanti”) affidandosi al balsamo del cuore + 5 shampoo senza solfati da provare subito:

Courtesy photo

Dermo-lenitivo e solfati-free, è Dercos, lo shampoo di Vichy anti-arrossamenti e anti-pizzicori. Perfetto per coloro che soffrono di cuoio capelluto sensibile (12,20 euro).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy photo

Per capelli colorati: Shampoo Delicate Color di L’Oréal Paris (12,50 euro) senza solfati, è ultra delicato, preserva il colore e garantisce massima sofficità.


Courtesy photo

Per capelli piatti e in cerca di volume estremo, lo shampoo per capelli fini senza solfati Epic Volume Shampoo 250ml Bed Head di Tigi è la soluzione definitiva (16,99 euro).


Courtesy photo

È profumatissimo! Lo Shampoo Rosemary Mint di Aveda è rinvigorente e purificante e al profumo di menta peperita (17 euro).

Courtesy photo

Fluidità e lucentezza massime con Kérastase Discipline Bain Fluidéaliste è lo shampoo senza solfati che lascia i capelli più leggeri e morbidi (15 euro).



Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli