Profili di donne. Donne diverse. Donne uniche. Donne che vogliono il meglio per sé. Donne consapevoli - non solo della loro bellezza - ma anche dell'ambiente che le circonda e che le ospita. Donne che ci hanno mostrato il loro lato migliore parlando di come, grazie a piccole (beauty/eco) azioni quotidiane, è possibile fare qualcosa non solo per se stesse, ma anche per l'ambiente.

C'è chi usa una t-shirt (del proprio fidanzato) per modellare con cura e asciugare i lunghi capelli ricci, c'è chi chiude SEMPRE l'acqua mentre si insapona sotto la doccia, chi ha insegnato, come prima cosa, ai propri figli che i denti vanno lavati (bene) in tempi record, chi - complice un viaggio in Africa - ha iniziato ad usare saponi biodegradabili, o chi - dopo una vita passata a trascorrere più tempo in mare che sulla terraferma - ha imparato quanto sia importante ridurre la plastica monouso.

Di questo e di molto altro abbiamo parlato - su un soffice divano del Salone Charme et Cheveux, in un ambiente protetto, un lunedì sera, trasformando questo momento in un'occasione (e anche un ottimo vizio) per discutere di bellezza, di haircare e di come con piccole azioni, ogni donna può fare qualcosa per l'ambiente partendo proprio - in maniera impensabile e impercettibile - dalla propria hair routine.

Al talk hanno partecipato Manuela Ravasio, Managing Editor MarieClaire.it in veste di moderatrice, Cristina Torlaschi, Beauty Editor di Marie Claire, Michela Bertolini, Brand Manager di Eksperience e Davide Costanzo, socio fondatore di Charme et Cheveux che ha ospitato l'evento e - ovviamente - alcune delle lettrici di MarieClaire che hanno avuto la possibilità di assistere.

Di cosa abbiamo parlato? Di capelli, certo che sì. Ma anche di cambiamento e di consapevolezza, soprattutto con Davide, che da oltre trent'anni "asseconda i capricci delle donne" e che per le donne ha creato un salone con cornici tutte diverse perché "ogni donna che si specchia è un ritratto a sé".

A lui abbiamo chiesto quali sono i desideri delle donne in questo momento, cosa chiedono, quali sono i loro punti di riferimento. Cosa è emerso? Che i magazine e le riviste restano sempre il moodboard principale di ispirazione, ma che anche le serie TV ispirano tagli e look. Davide ci ha spoilerato che sono tutte pazze per il caschetto di Tokyo (La Casa di Carta) anche se cambiare look e taglio è difficile, perché la delusione di non piacersi alla fine del trattamento è la più grande paura in assoluto.

Non mancano però le donne coraggiose, quelle che decidono di stravolgere la propria immagine da un momento all'altro. Quando lo fanno? Sembra scontato, ma spesso è dopo la fine di un amore o quando cambiano carriera, per dare una svolta al passato e guardare al futuro con occhi (e look) diversi. Il ruolo dell'hair stylist in questo caso è molto molto importante perché non è un semplice esecutore, ma un consigliere. Deve saper adattare i desideri delle clienti al proprio viso, ai lineamenti, allo stile di ognuna. Deve instaurare un vero e proprio rapporto di fiducia.

I cambiamenti sono quindi all'ordine del giorno, non solo quando si tratta di hair trend, ma anche in fatto di trattamenti. C’è molta più richiesta di trattamenti green e rispettosi del capello negli ultimi anni perché è aumentata la consapevolezza. Ci si indirizza sempre di più verso un concetto di hair-skincare, una routine di bellezza antiage per i capelli, perché si è capito che si può evitare di fare invecchiare il cuoio capelluto prima del tempo. Per questo motivo è decisivo il ruolo dell'hair stylist che effettua consulenza sulla cute, perché è da qui che parte la cura del capello cercando e consigliando i prodotti giusti per coccolarli.

Una tappa dal parrucchiere che non è più un mordi e fuggi dettato dalla necessità, ma che diventa hair care un'esperienza rilassante e di cura personale come prendersi una pausa in spa per coccolare corpo e anima.

Questo grazie anche a nuovi e innovativi prodotti che contengono ingredienti - come l'acido ialuronico o la vitamina C - che precedentemente venivano usati (quasi esclusivamente) per la skincare. Di questo si è discusso con Michela Bertolini, Brand Manager di Eksperience - la linea di trattamenti a base di origine marina per cute e capelli di altissima qualità cosmetica - che ci ha parlato di questo nuovo trend per l'hair care.

Trattamenti di origine marina come la Booster Dose (eletto miglior Beauty rituale dell'anno al Cosmoprof 2019) e che alcune fortunate lettrici di Marie Claire hanno avuto modo di provare durante questa serata. Un vero e proprio rituale di bellezza dove i sensi vengono risvegliati e stimolati ad ogni trattamento grazie a esclusive tecniche di massaggio, di accoglienza e congedo della cliente per potenziare l’efficacia del trattamento.

Ogni donna è diversa

L’esperienza è cominciata all’insegna di un percorso personalizzato: prima una consulenza con ognuna delle partecipanti, poi il servizio Mampo cioè shampo/massaggio con preparazioni fresche a base di ingredienti miscelati al momento per garantire l’ottimale performance dei prodotti e attivati esattamente nell'istante del loro utilizzo miscelandoli tra loro nelle giuste dosi per offrire il massimo beneficio. Questi rituali e gesti hanno trasformato la permanenza in salone e l’applicazione dei prodotti in una profonda esperienza di benessere, trasportando le nostre lettrici in un mondo di sensazioni positive.

Ho sentito subito i miei capelli morbidissimi, corposi, estremamente puliti e leggeri

Ogni capello ha un'esigenza

Capelli secchi e sfibrati sono il risultato di fattori ambientali o trattamenti chimici aggressivi o troppo frequenti, che delipidizzano e danneggiano il film idrolipidico disperdendo acqua e nutrimento. Le nostre lettrici che presentavano questo tipo di esigenza, hanno provato Eksperience Hydro Nutritive, il trattamento che aiuta a nutrire a fondo svolgendo un’azione remineralizzante ed idratante riparano il capello danneggiato.

Già in fase di lavaggio ho sentito una sensazione di estrema idratazione

La linea Eksperience Hydro Nutritive è composta dal Bagno Nutriente ed Idratante ad azione detergente, che si applica sui capelli bagnati come un normale shampoo, il quale poi viene accompagnato da una Maschera Idratante Nutriente ad azione Intensiva, uno Spray Cheratinico Ristrutturante fluido senza risciacquo ad azione ristrutturante e condizionante, ed un Siero Illuminante contro le doppie punte con proprietà emollienti e ristrutturanti da distribuire sui capelli lavati e tamponati.

Courtesy Photo Experience

Un rituale completo

L'esperienza è proseguita con la prova dell’innovativo Eksperience Booster Dose System, una gamma di trattamenti per saloni complementari alla linea Eksperience disponibile in quattro formule per adattarsi ad ogni esigenza. Per chi aveva necessità di migliorare la lucentezza del colore e proteggerlo più lungo, gli hair stylist hanno consigliato Eksperience Color Shine Booster Dose. A chi doveva mantenere sotto controllo i ricci Anti Frizz Booster Dose, perfetto per prevenire la deidratazione e capelli ribelli.

Maggiore volume? Volumizing Booster Dose per dare corpo e volume ai capelli senza appesantirli, aumentandone la lucentezza e lasciando i capelli idratati, morbidi e facili da lavorare. Per dire addio alle doppie punte e ai capelli sottili e fragili Strengthening Booster Dose che rinforza, prepara e protegge la superficie del capello, migliorandone la resistenza e riducendo le doppie punte.

Piacevole, rilassante, una profumazione inebriante. Il trattamento volumizzante mi ha regalato un effetto wow

Il risultato di ogni prodotto della gamma Eksperience può essere mantenuto anche a casa con un i trattamenti firmati Eksperience.

Courtesy Photo Eksperience