Chignon + matita, la peggiore delle scelte haircare per stare in casa?

Bugiardino su come acconciare i capelli chez nous e quali trattamenti applicare prima e dopo.

Vincenzo GrilloImaxtree

Chignon fissati con penne e matite, code e trecce dimenticate per ore, a volte giorni, le acconciature capelli per stare in casa spesso indeboliscono/spezzano le chiome. Come possiamo quindi gestire/legare le nostre chiome senza stressarle? "Il primo consiglio che mi sento di dare a chi lega spesso i capelli è cercare di non creare troppa tensione attraverso l’elastico utilizzato per l’acconciatura. Inoltre, cercate di cambiare la posizione dove viene fissato l’elastico variando le altezze della coda, più alta per esempio in alcuni giorni, più bassa in altri, laterale nei fine settimana. Utilizzate esclusivamente elastici di tessuto, non di plastica che tendono a spezzare i capelli. Ultimo suggerimento, ma non meno importante: sciogliete i capelli tutte le sere e spazzolateli bene dalle radici alle punte, utilizzando una spazzola con setole morbide", spiega Mauro Galzignato, direttore artistico di Kemon.

"Spesso la cura dei capelli in casa non è attenta", aggiunge spiega Genny D’Auria, hair stylist Alfaparf Milano. "La poca destrezza poi a salvaguardarne la struttura porta a ricorrere a sistemi fai da te che non rispettano né la cute né i capelli come, per esempio, il modo in cui si legano i capelli. Molte donne per comodità e come soluzione rapida scelgono di tenerli legati per intere giornate. Ma quanto è saggio costringere la chioma nella stessa acconciatura per così tanto tempo? I consigli che mi sento di rivolgere, prima di legare i capelli, sono di spazzolarli con delicatezza per eliminare i nodi evitando di usare la lacca. Consiglio inoltre di applicare l’olio ai semi di lino, noi usiamo i Cristalli Liquidi di Semi di Lino di Alfaparf Milano (da 13,90 euro per il 15 ml), o un prodotto di styling protettivo a base di ingredienti lenitivi sciogliendo i capelli e ripetendo l’operazione ogni due/quattro ore. Ultimo consiglio: utilizzare solo elastici morbidi e in tessuto non sintetico".

Il terzo intervento è di Jenny Mozzi, Top Technician & Educator Toni&Guy Milano Monti, che raccomanda prima di realizzare qualsiasi acconciatura di riattivare la circolazione del cuoio capelluto spazzolando i capelli a testa in giù, in modo che le setole della spazzola facciano un massaggio alla cute. "Questa operazione è molto utile anche dopo avere sciolto i capelli da qualsiasi tipo di acconciatura, dove i capelli solitamente sono molto tirati e, rimanendo statici, atrofizzano la cute. È un procedimento ottimo anche per alleviare le cuti indolenzite. Quando leghiamo i capelli poi è bene utilizzare elastici in cotone in modo da non danneggiare la fibra capillare, inoltre è importante non tirare o stringere eccessivamente i capelli per non danneggiare la struttura e la cute. Un’idea di acconciatura che solitamente rimane più morbida sono le trecce, quindi la prediligo al posto della coda. Prima di andare a letto, sarebbe meglio sciogliere i capelli, a meno che non si tratti di una chioma molto folta che avrebbe problemi di nodi la mattina seguente".

This content is imported from {embed-name}. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli