Anticipazioni di stile con Lloyd Simmonds

Anticipazioni di stile, trucchi iconici e altri ancora in fase di startup: incontro con un makeup artist speciale

image
Getty Images

Vedere Lloyd Simmonds mentre trucca una modella è un momento di pura gioia. Il direttore creativo makeup Yves Saint Laurent Beauté gioca con il colore con una naturalezza che fa sembrare l’operazione makeup un gioco adatto a tutte. Bisogna sperimentare senza paura, sembra essere il suo messaggio.

Lloyd è un cultore della sovrapposizione, del trucco applicato a strati. «Nel backstage non c’è tempo di struccare le modelle e ricominciare da capo con il makeup. Un altro vantaggio: il multilayering crea nuances originali, che non esistono nella realtà».

Chiediamo a Lloyd in che direzione stiamo andando con il makeup. «I tutorial hanno fatto nascere un numero incredibile di donne che osano e si interessano molto al trucco, diventato ormai alla portata di tutte. Una specie di democratizzazione. Rivelano segreti e tip che prima erano appannaggio solo dei makeup artist. Un fatto positivo che rende esperte più facilmente, anche se il risultato che vedo per strada non è sempre bello. È molto facile cadere nel cheap».

Cosa preferisce Lloyd Simmonds? Elogio dell’imperfezione o meglio camuffare i difetti? Preferisco nascondere le imperfezioni, ma nello stesso tempo amo le caratteristiche individuali e la personalità nei volti, ecco perché non cerco mai di cancellare il carattere di una donna con il makeup.

Touche Éclat ha segnato un’epoca ed è un pezzo iconico, super imitato. Ci sono modi per attualizzarne il gesto? Non è un caso se è diventato un classico, sempre attuale. È un prodotto basic che aggiunge luce alla carnagione, allontana le ombre e illumina delicatamente e scolpisce i volumi del viso.

Un prodotto beauty non ancora inventato che le piacerebbe esistesse? Un gloss per gli occhi con un effetto lunga durata e soprattutto non appiccicoso!

Ci può dare qualche anticipazione del makeup che vedremo in autunno-inverno 2016? Credo che continueremo a sperimentare un’estrema libertà. Ogni donna potrà scegliere colori e texture che preferisce: nuance forti per occhi e labbra, tratti grafici, colori metal o mat. Ci sarà un mix!

Le sopracciglia, su cui si è tanto puntato nell'ultimo anno, come saranno nei prossimi mesi? E le unghie? Delle prime se ne parlerà ancora, perché danno carattere e intensità all'espressione femminile. E lo smalto sarà sempre più usato come accessorio moda perché completerà ogni look, aggiungendo un tocco ora ludico ora sofisticato.

Di cosa non si può fare a meno? Di una base bella e trasparente, naturale e armoniosa. Tutto il resto è “decoration”. Se fossi una donna non rinuncerei mai a un rossetto rosso. Con quello ci si veste ed è finita. Non serve altro.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Makeup