I profumi al patchouli sono il vero mistero femminile?

La storia della nota olfattiva opulenta come un gioiello d'Oriente e rivoluzionaria come un giovane bohémien.

Woman resting in the  forest
Getty ImagesIgor Ustynskyy

È opulento come un gioiello d'Oriente e, allo stesso tempo, rivoluzionario e dal carattere ribelle come un giovane bohémien. Dopo essere stato amato e ostentato come simbolo di spiritualità e libertà tra la fine degli anni ‘60 e per tutti gli anni '70, il patchouli rimane un ingrediente evergreen della profumeria moderna. È presente, riconoscibile e fondamentale, infatti, in profumi quali Opium di YSL, Chanel N°5, Acqua di Giò, Gucci Guilty Intense e Guerlain Idylle Eau Sublime, per citarne alcuni. Non solo, nel 1989 Madonna fece confezionare le prime stampe di CD, cassette e LP del suo album Like a Prayer impregnandole di patchouli per simulare l'odore dell'incenso della chiesa. Originario dell’Indonesia, in particolare Sumatra e Java, Cina, India e Malesia, questo piccolo arbusto esotico che predilige climi caldi e terreni ricchi d’acqua ha un fusto robusto e largo, grosse foglie ondulate profumate e fiori bianchi screziati di viola.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Patchouli - proprietà. "L’origine del nome deriva dalla lingua parlata dalle popolazioni del subcontinente indiano, dalle parole patch (verde) e ilai (foglia), quindi trasformato nella parola inglese patchleaf divenuto patchouli. Nelle foglie di questa essenza, una delle più sensuali e rivoluzionarie, scorrono libertà, seduzione e suggestione. Rinomato per le sue qualità afrodisiache, dal patchouli si ottiene un olio essenziale dall'odore molto intenso. Ne basta, infatti, una piccolissima percentuale per imprimere alle creazioni olfattive un sigillo di profonda sensualità e avvolgere le essenze di mistero. Inoltre è sempre in evoluzione e si dice abbia proprietà ipnotiche. Si racconta che Poppea, la più celebre delle mogli di Nerone, avesse una vera e propria passione per i profumi e che il suo preferito fosse, per le sue proprietà afrodisiache, proprio il patchouli. Furono ritrovati, infatti, dei residui in alcune boccette rinvenute nella famosa e bellissima Villa di Oplontis", ci spiega la "nostra" guida olfattiva Giorgia Martone, naso e founder de LabSolue, lo scrigno di profumi e storie che vive nell'hotel cinque stelle Magna Pars di Milano.

Patchouli - utilizzi. "In India e in Medio Oriente, i commercianti di seta e lana avevano l’usanza di profumare e avvolgere i preziosi tessuti in pacchi contenenti le foglie di patchouli allo scopo di profumarli e proteggerli dalle tarme. In India le sue foglie essiccate venivano usate anche per profumare le abitazioni. Mentre in Giappone e Malesia veniva utilizzato come antidoto per i morsi di serpenti velenosi. Importato in Inghilterra per la prima volta a metà del XIX secolo, in epoca vittoriana divenne il componente di base di sacchetti profumati e pot-pourri. Conseguentemente, l’olio e le foglie di patchouli divennero i profumi più in voga in epoca vittoriana".

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Patchouli - significato. "Fu tra la fine anni '60 e l'inizio anni '70 che esplose la sua popolarità, grazie al movimento hippie. La sua scia narcotica sottomise un'intera generazione che credeva nell’amore libero e trasgressivo e allo stesso tempo vedeva nell’Oriente e nei suoi profumi la terra promessa. Divenne il manifesto della rivoluzione sessuale, il sentore hippie per eccellenza. I figli dei fiori lo indossavano ritenendolo afrodisiaco, eccitante, capace di risvegliare la loro più innata sensualità e lo usavano anche per creare un’atmosfera meditativa. Amato per questo lato dark e bohémien divenne così l’amata e odiata essenza “simbolo” di questa generazione.

Patchouli - metodo di estrazione. "Rientra nella famiglia dei legni ed è uno degli ingredienti chiave dell’accordo chypre. Il suo profumo è, infatti legnoso, fresco e profondo e ha un risvolto terroso, canforato, verde e muschiato. L’olio essenziale, ottenuto dalla distillazione in corrente di vapore delle foglie essiccate all’aria, è di colore bruno dall’odore penetrante e persistente. Il suo profilo olfattivo dipende, come per tutti i Naturali dalle tecniche di coltivazione, dal luogo e dal tempo del raccolto".

Nella gallery la nostra selezione dei #13 profumi caratterizzati da intense note di patchouli da concedersi dolcemente.

Courtesy photo

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Creazione unica e appassionante, mixa differenti varietà di oli essenziali, nobili ingredienti naturali e molecole legnose e aromatiche, raffinate e all’avanguardia: la sensualità del profumo d'ambiente Patchouli di LabSolue (da 70 euro il 100 ml) è costruita su una piramide che vede l'unione di patchouli, ambrox e musk.

Courtesy photo

"Questa composizione intensa vi porta in un Estremo Oriente misterioso. È cupa e seducente, come se ci si ritrovasse nel retrobottega profumato di uno speziale in Asia. Avvolti da un fumo mistico, gli effluvi di patchouli si mescolano a note di legno e di coriandolo speziato", François Demachy Parfumeur-Créateur Dior. Patchouli Impérial, Christian Dior (125 ml 198 euro su dior.com/it).

Courtesy photo

Per apportargli la dolcezza di cui manca, il naso Olivier Cresp ha aggiunto al patchouli, dosato al 30% (al limite della dismisura) qualche goccia di etilmaltolo, una molecola che ha il profumo di caramello e di bonbon. Poi una manciata di more selvatiche e cumarina e un pizzico di mistero e voluttà: Angel, Thierry Mugler (da 64,90 euro il 25 ml su sephora.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy photo

Iniziatica, mitica, hippie, che ispira al viaggio e alla libertà, questa fragranza è un segreto che ciascuna donna dal 1970 si tramanda con un sussurrato passaparola, di madre in figlia, con un successo mai smentito: Patchouli, Reminescence (da 49 euro 100 ml su Amazon.it).

Courtesy photo

La composizione misteriosa e sensuale di questo profumo, nato partendo dalla cera odorosa trovata in un suk, si basa su note di coriandolo, ambra, alloro, mirto, origano, radici di angelica, sandalo, patchouli, benzoino e vaniglia: Ambre Sultan, Serge Lutens (60 ml 84 euro su Amazon.it).

Courtesy photo

La fragranza della linea Collection Extraordinaire è un'interpretazione olfattiva di patchouli tra luce e ombra: Moonlight Patchouli, Van Cleef & Arpels (75 ml 93,71 euro da Douglas).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy photo

Contiene nel cuore note di patchouli, un ingrediente storicamente associato al lusso e all'opulenza dei preziosi ornamenti importati dall'Oriente, presentato qui in una veste più spumeggiante e sofisticato, snellito da ogni pesantezza del passato e vivacizzato con le brillanti qualità delle essenze di rosa di maggio, assoluto Or Pur e patchouli Or Pur: White Patchouli, Tom Ford (da 104 euro il 50 ml).

Courtesy photo

Due cucchiai ben colmi di patchouli, un cucchiaio di incenso, bergamotto, arancio, lavanda, artemisia, un poco di cipresso, geranio, gelsomino, cedro e una spolverata di sandalo, ambra, vaniglia e muschio: Patchouly Eau De Parfum, Etro (100 ml 130 euro).

Courtesy photo

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Moderno come un abito audace che esalta il patchouli; un incontro, finora mai immaginato, con la nota muschiata. Una composizione costruita sulle note di muschio di quercia, patchouli e susina: Patchouli Patch, L’Artisan Parfumeur (100 ml 105 euro).

Courtesy photo

Materia prima icona anni '60, che in quegli anni veniva usato in modo oltraggioso come mezzo tra l'esoterico e lo spirituale, il patchouli in questa creazione, presente sottoforma di tre estratti dà ritmo a una composizione volte boisé, volitive, a volte terrosa e avvolgente: Tempo, Diptyque (75 ml 130 euro).

Courtesy photo

La freschezza canforata, l’eleganza della lavanda sono lievemente avvolte dal patchouli e dai legni preziosi che conferiscono a questo profumo una bella sensazione di sotto bosco umido: Green Patchouli, Comptoir Sud Pacifique (100 ml 105 euro).

Courtesy photo

Dalla collezione Les Éléments Prestige questo profumo bohème ha un'apertura ricca di patchouli e si evolve verso la praline gourmand esaltata dalla fava tonka: Patchouli Intense Eau de Parfum, Molinard (75 ml 85 euro).

Courtesy photo

Una fragranza complessa e irresistibile che si apre con note di verbena agrumata, salvia sclarea, camomilla, neroli, matura in accordi di rosa bulgara, gelsomino e ylang-ylang e si chiude in una scia di radice del giaggiolo fiorentino, patchouli e vetiver: Aromatics Elixir, Clinique (da 31 euro il 10 ml).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi