Lavinia Biagiotti: "Forever sono gocce di bellezza in grado di illuminare la giornata di ogni donna"

Come un’alba, la sua piramide olfattiva segna, ogni giorno, la nostra rinascita rendendo il tempo infinito.

image
Alessandro LucioniImaxtree

Un jus che racchiude emozioni e storie che rendono il tempo infinito. Lavinia Biagiotti ha scelto la sfilata Primavera Estate 2020 di Laura Biagiotti per svelare Forever, nuovo profumo femminile della maison. Una fragranza che, come la collezione, vuole essere un inno alla femminilità e all'amore (senza limiti) delle donne, ma anche un omaggio alla madre Laura e al suo brand, un brand che ha sempre voluto/saputo accostare al nome "donna" aggettivi come "coraggiosa" e "forte". Creato da Jordi Férnandez, maestro profumiere di Givaudan Forever, Forever è un'eau de parfum floreale, chypre e gourmand. Si apre con note di bergamotto italiano, ribes nero, bacche di rose CO2, mela e pera, matura in accordi di rosa, mughetto, viola, praline e tuberosa per chiudersi in una scia di vaniglia, musk, fava tonka e benzoino del Laos. Abbiamo incontrato Lavinia Biagiotti per andare oltre la piramide olfattiva di Forever ed entrare nella sua essenza.

Una fragranza che mette lo straordinario nel quotidiano e lo fa durare nel tempo...
Sì, questa è la filosofia del mondo Biagiotti. E questa è anche l’essenza che lega le tre generazioni di donne della mia famiglia: mia nonna Delia, mia madre Laura e me. Valori, sentimenti, emozioni e storie che fermano il tempo e lo rendono unico. È nato così Forever, un profumo e un progetto dedicato alle donne. Quasi una macchina del tempo che permette di compiere viaggi multisensoriali. Il profumo è depositario della memoria, ricorda attimi e persone attraverso la sua forza evocativa. Ma soprattutto ha una grande forza aspirazionale, ci proietta nel futuro vestendo sogni, progetti, trasformazioni. Per tornare a investire saggiamente e, soprattutto, felicemente il tempo della vita. E proprio in un momento storico in cui il tempo non basta mai, Forever coglie l’attimo e lo rende infinito. Così come è infinito l’amore che ogni donna dona nella sua vita, con generosità e passione.

Cosa differenzia Forever dalle precedenti fragranze della maison?
Conserva alcune caratteristiche dei classici Roma e Roma Uomo quali il legame con la città Eterna, le profonde radici di una femminilità italiana contemporanea e le attualizza in un concentrato olfattivo di emozioni senza tempo. È una creazione olfattiva originale, intensa, attivatrice di ricordi, sentimenti ed emozioni. Abbiamo voluto fondere note olfattive legate alla natura come il profumo di fiori bellissimi quali la rosa e il mughetto, con note sottili e persistenti come la vaniglia e il musk. La vera sfida è stata quella di trovare il giusto equilibrio tra energia e freschezza e infonderlo in “gocce di bellezza”.

Ha un legame con la nuova collezione moda?
La moda è un mestiere che insegue sempre il tempo, dove oggi è già domani e, spesso, dopodomani. Mi piace guardare al futuro poggiando la mia ricerca su quelle “gocce di bellezza” che attraverso un abito possono illuminare la giornata di ogni donna. Il risultato è un “guardaroba per sempre“ senza età, senza tempo, senza costrizioni, dove il quotidiano gesto del vestirsi diventa estremo rispetto di se stesse: opportunità e divertimento, una sorta di "body art" leggera, inconscia (ma non incosciente!). La nuova collezione Biagiotti si compone nel segno di un progetto duraturo all’insegna della leggerezza, della freschezza, dell’elegante educazione e del rispetto della propria storia e della propria cultura.

Per quali donne è stata creata/pensata?
Forever è stato pensato per tutte le donne, alla loro infinità capacità di amare e si ispira a tutti gli stadi dell’amore che incontra una donna nella sua vita come figlia, madre, sorella, amica, moglie. Testimonial dello spot è Laura Chiatti alla quale mi unisce una grande amicizia e che ha interpretato un intenso ritratto della donna Forever di Laura Biagiotti.

Cosa rappresenta la forma del flacone?
Disegnato dal designer tedesco Lutz Herrmann, il flacone riproduce in verticale il simbolo dell’infinito in oro rosato. Una scelta discreta ed elegante, senza tempo. Un flacone infinito e senza limiti, per definizione.

Se Forever fosse una città quale sarebbe?
Senza alcun dubbio, Roma!

Un momento della giornata?
L’alba, quel momento della giornata che segna, ogni giorno, la nostra rinascita.

Una canzone?
Perfect
di Ed Sheeran, colonna sonora dello spot pubblicitario.

Un colore?
L’oro rosa che si sfuma come tratto nei colori iridescenti dell’alba.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi