«Ho fatto il lifting alla vagina per averla come la Barbie»

È boom di vaginoplastiche. E la colpa è tutta del porno.

Getty Images

In ballo non c’è alcun problema fisico. Non stiamo per raccontare una storia simile a quella di Marie Magennis (che alla chirurgia vaginale si è sottoposta a causa di un disagio estetico gigantesco). Stiamo per parlare della volontà di quasi 100mila donne (solo nell'anno 2015) che si sono sottoposte a una labioplastica, un intervento di chirurgia intima al quale si ricorre per ringiovanire la vagina, per correggere asimmetrie oppure per liberarsi di un eccesso di pelle nelle piccole labbra. Ma quelle 100mila donne non lo hanno scelto per evidenti disturbi fisici ma bensì per il vezzo di averla uguale uguale alla Barbie. Il motivo? Avere l’aspetto di un’adolescente in prepubertà, con le labbra interiori meno in vista possibile (NO, l'epilazione totale non basta).

Getty Images

La colpa? Di internet. Del porno principalmente. La possibilità di accedere a un archivio infinito di immagini e video più che espliciti, ha stravolto l’immaginario intimo delle donne, sempre più spinte a omologarsi a quel tipo di canone estetico. «Le donne sono sempre più attente all'aspetto dei loro genitali», ha spiegato al Dailymail.com il chirurgo plastico newyorkese Nolan Karp, «prima di internet non c’era tutta questa attenzione alle parti intime». La rivoluzione agilissima del web non sta soltanto alterando la comunicazione e l’approccio quindi, ma sta pesantemente condizionando anche l’intimità, in tutte le sue forme. Quanto conta l’opinione di lui? Enormemente. «Spesso la richiesta delle donne arriva da un suggerimento del partner», continua Karp, «sono gli uomini i più “aggiornati”, quelli che manifestano la curiosità più spinta». Sempre al Dailymail.com anche Dorothy Shaw, ex presidente della Society of Obstetricians and Gynaecologist of Canada (SOGC), dice la sua a riguardo: «la crescente popolarità delle procedure che riguardano la chirurgia intima, è inquietante. Soprattutto perché, l’informazione circa i rischi di questi interventi, è scarsissima. Avere una vagina modellata in quel modo, senza una problematica fisica reale, è un inutile rischio: ogni volta che si interviene su un pezzo di tessuto così sensibile e delicato, il rischio di sanguinamento e infezioni è elevatissimo».

Getty Images

La “tendenza” se così si può chiamare quindi, è sempre più orientata verso un ideale fisico paurosamente ringiovanito, e questo scatena enormi perplessità in quanto è termometro del desiderio degli uomini. (AIUTO). La storia di Marie ci aveva insegnato quanto il suo coraggio fosse stato ampiamente ricompensato da un miglioramento estetico immediato, e soprattutto da una riabilitazione emotiva e intima completa. Questa storia invece, ha un solo epilogo: dove sta andando a finire l’intimità femminile?

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo