La chirurgia plastica delle star della vecchia Hollywood

4 modi in cui le dive del passato hanno ritoccato i loro visi. Dal naso di Marilyn a...

image
marieclaire.com

Nessuna star è perfetta. La chirurgia plastica è la più immediata risposta ai tanti capricci delle dive di Hollywood di oggi. Ma anche di ieri. Tra Paleo Diet, foto sfoggiate sui social media e interventi chirurgici di certo non ci si annoia. Oggi la chirurgia offre infinite possibilità di rimodernamento e di miglioramento di viso e corpo, ma già nell’epoca d’oro delle attrici Hollywoodiane i salotti dei chirurghi erano pieni di dive vanitose e insoddisfatte. Marieclaire.com ha selezionato alcune tra le più celebri attrici della vecchia Hollywood che hanno ritoccato i loro visi in nome dell’eterna giovinezza. Perché se i canoni estetici cambiano il narcisismo resta. Ecco i segreti di bellezza delle dive.

1. L’elettrolisi all’attaccatura dei capelli

marieclaire.com

Gli indimenticabili capelli di Marilyn Monroe sono l’emblema di una vera e propria tendenza: capelli bianchi e linee sottili erano (e sono) un must! Persino la spagnola Rita Hayworth, alla nascita Margarita Carmen Cansino, decise di tingere i suoi capelli rossi e di sbarazzarsi della caratteristica bassa linea latina. Lo sapevate?

marieclaire.com

Per modificare l'attaccatura dei suoi capelli, la Hayworth si dovette sottoporre a un anno di elettrolisi. In cosa consiste? Nell’uso di una sonda metallica che provoca uno shock al follicolo e quindi alla rimozione del capello. Alla fine, la sua linea aumentò di 1cm e il suo nuovo look, nel bene o nel male, l’aiutò ad avviare la sua carriera. Inoltre, Marilyn Monroe ai tempi era nota non solo per l’elettrolisi ai capelli ma anche per aver modificato la forma del suo viso.

La moderna, e meno dolorosa versione? Le star come le Kardashiandefiniscono le loro attaccature dei capelli usando gli ombretti (chi bella vuole apparire non per forza deve soffrire!). Non ci resta che imparare l’arte del Face Contouring, ovvero le mille ardue versioni di chiaroscuro da disegnare sul viso con palette ad hoc e pennelli angolati.

2. Gli zigomi perfetti

marieclaire.com

Marlene Dietrich fu famosa per i suoi zigomi super appuntiti al punto tale che girava la voce che potessero diventare taglienti. Eppure i pettegolezzi rivelano che non fossero dalla nascita così perfetti. Una teoria (mai smentita) vuole che le fossero stati rimossi i molari per enfatizzare le cavità delle guance. Non siate così estreme: il contouring è sufficiente. O al massimo si può sempre ripiegare sullo Strobing: una tecnica makeup lanciata in sfilata da Issey Miyake che si basa solo ed esclusivamente sull’illuminare le zone sporgenti del viso con spot di luce.

3. Il lifting facciale di Croydon

marieclaire.com

Nel caso in cui ve lo stiate chiedendo non è un rimedio piacevole. Infatti la splendida Marlene Dietrich pare soffrì moltissimo per questo intervento. La diva infatti non solo era fan degli zigomi appuntiti ma era anche devota al metodo Croydon Facelift. Di cosa si tratta? La tecnica utilizza scotch chirurgico e capelli strategicamente intrecciati per tirare la pelle intorno al viso.

PS: Don't try this at home! Non provare questo metodo a casa: la pelle del viso è estremamente delicata e in questo modo si perderebbe la preziosa elasticità che la caratterizza. Inoltre si aggiungerebbe peso ai capelli che irrita i follicoli e causa la perdita di capelli permanente.

4. Marilyn e il naso a punta

marieclaire.com

Nella vecchia Hollywood non era comune la rinoplastica (difficile da credere considerato le “piccole modifiche” delle nostre star contemporanee). Infatti l’intervento al naso era considerato molto rischioso, ma ciò non fermò la nostra eroina Marilyn. Ebbene sì, è ufficiale: la Monroe si ritoccò il naso. Dalla radiografia del suo cranio infatti risulta che la cartilagine del suo naso abbia subito delle modifiche. Belen, fatti più in là!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo
La Prairie La ricetta per uno sguardo più fresco? Il caviale!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito




Lancome L'arma (non troppo) segreta per un viso splendente