I 10 ingredienti più nocivi presenti nei prodotti di bellezza (che quasi nessuno conosce)

Bannati ma difficilmente debellabili dai beauty regimi, ecco dove si trovano e perché è meglio farne a meno (all’istante).

Getty

L’Unione Europea ha bannato più di mille ingredienti utilizzati in cosmetica, gli Stati Uniti soltanto undici lasciando all’intelligenza dei consumatori il compito di valutare la (scarsa) sicurezza dei prodotti. Il crash immediato? Se questi prodotti sono già in commercio, perché dovrebbe sorgere il dubbio che siano nocivi per la salute? «Le aziende non sono tenute a comprovare la sicurezza dei prodotti che vendono», spiega Tina Sigurson, consigliere generale presso l’Environmental Working Group a Woman’s day, «molti prodotti non sono approvati prima di essere messi sul mercato». La Federal Drug Administration (FDA) in America ha espresso la frustrazione causata dalla mancanza di controllo sui cosmetici e della invece sempre più impellente necessità di vigilanza. Ma quali sono gli ingredienti presenti in cosmetica ufficialmente tra i più compromettenti per la salute? WD ne he elencati 10. PS: in Europa sul tema della beauty-security ce la caviamo un pochino meglio.

Getty

La formaldeide

Dove si trova: Prodotti per capelli dall’azione lisciante, smalto per unghie, colla per le ciglia finte.

Perché è nocivo: la formaldeide è una sostanza conservante con un forte potere antibatterico. Nonostante sia stata rubricato nella lista degli ingredienti potenzialmente cancerogeni, la formaldeide, anche se in dosi minime, continua ad apparire nella formulazione di alcuni prodotti.

I parabeni

Dove si trova: Creme idratanti, creme solari, dentifrici, shampoo, deodoranti, detergenti intimi.

Perché è nocivo: È stato ampiamente dimostrato che i parabeni, utilizzate come conservanti, sono particelle che penetrano nella pelle e, restando intatte all’interno dei tessuti, si accumulano. Nonostante i sospetti che possa avere effetti cancerogeni, l’utilizzo dei parabeni è legalmente autorizzato nell’Unione Europea.

Quaternium 15

Dove si trova: Makeup occhi, fondotinta, shampoo, creme solari.

Perché è nocivo: È tossico e in quanto conservante, rilascia formaldeide e potrebbe irritazioni.

Kathon CG

Dove si trova: Dermocosmetici, prodotti per l’igiene personale

Perché è nocivo: Antimicrobico classificato (in termini tossicologici= come potente irritante.

Mea-dea-tea

Dove si trova: Saponi, shampoo, bagnoschiuma.

Perché è nocivo: Le sigle stanno per Monoethanolamine, Diethanolamine e Triethanolamine. Scatenano nitrati e nitrosamine, ovvero: agenti potenzialmente cancerogeni.

Getty

Parafenilendiamina

Dove si trova: Tinte per capelli

Perché è nocivo: Sostanza bandita da moltissimi paesi europei, scatenava rossori, prurito diffuso e irritazioni.

Ftalati

Dove si trova: Profumi

Perché è nocivo: Abbinati ai muschi sintetici (anche questi molto spesso presenti nei bouquet delle fragranze), possono avere effetti tutt’altro che positivi sulla salute.

Tensioattivi

Dove si trova: Detergenti, prodotti a base di schiuma

Perché è nocivo: Potere detergente molto aggressivo. Preferibile limitarne l’uso.

Toluene

Dove si trova: Solvente per unghie

Perché è nocivo: Individuato tra le possibili cause che scatenano disturbi al sistema nervoso e ai reni.

Alluminium

Dove si trova: Deodoranti

Perché è nocivo: I sali di alluminio sono in grado di danneggiare in modo piuttosto significativo il dna delle cellule, compromettendole.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo