«Ho mangiato come una donna norvegese per una settimana e ho scoperto il loro trucco»

Salmone al posto del fard, lamponi invece del rossetto: e un segreto castano che non vi aspettereste mai.

image
Photo Gettyimages.com

Corrono in mezzo ai fiordi, mangiano salmone a colazione, si mettono il make-up con l’alba boreale: hanno gambe lunghe quanto l’autostrada del Sole. E non rinunciano a nulla: né da bere, né da mangiare. Ah: sono anche uno dei paesi più felici al mondo. Motivo? Secondo Julie R. Thomson dell’Huffington Post Uk molto, moltissimo, è dovuto alle abitudini culinarie delle norvegesi. Un vero meccanismo perfetto che si traduce in elisir di bellezza. Le francesi lo fanno meglio (il beauty-effect)? Sì ma a cosa rinunciano? E quali errori di alimentazione commettono le parigine tra burro e champagne? Un errore: non prestare attenzione al colore, cosa che, invece, rende le norvegesi vere beauty-editor-culinarie. Esempio? Dalla colazione alla cena c’è sempre qualcosa di marrone nel piatto. Sempre. Provare per credere.

I benefici della colazione norvegese. Si parte con pane di segale, formaggio scuro, il brunost vero must nordico che assomiglia per consistenza al caramello, marmellata di bosco e burro non chiarificato. Poi caffè lungo e bollente. Livello di brown addiction: 10.

Photo Gettyimages.com

Cosa non manca nel pranzo di una norvegese. Il lefse una sorta di piadina realizzata con patate invece di farina, che può essere utilizzata con i dolci quanto con i salati, proteica ma non pesante nella fermentazione. Ah: è il pane delle single che non fanno MAI la spesa, visto che, grazie alla sua realizzazione, può durare mesi e mesi “da sola” in dispensa. Livello di brown addiction: 8.

La dieta del salmone. Con i dovuti accorgimenti (tra questi anche i NON benefici del salmone) il pesce più prezioso del nord ha molto da dare: affumicato, naturale, grigliato, essiccato il salmone è una manna dal cielo per i norvegesi che lo consumano dalle 7 alle 20. In N modi possibili Energia naturale, rispetto della cultura culinaria locale, km Zero…Livello di brown addiction: 5.

Photo Gettyimages.com

Dolci al lampone. Non è vero dai, corpi perfetti con alto tasso di zuccheri? La bestia nera della cucina è rosso-lampone: il frutto di bosco più pregiato che in Norvegia cresce bene (e parecchio) grazie al clima freddo-umido. Sono i frutti che guarniscono torte, tarte-tatin, gelati, cialde, vero must dell’ora del tè nordico. Sia chiaro: costo della vita a parte, il prezzo del lampone in Norvegia non è come il costo dei lamponi in Italia (effetto gioielleria). Livello di brown addiciton: 7 (sì perché vanno in coppia con il cioccolato).

Photo Gettyimages.com
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo
La Prairie La ricetta per uno sguardo più fresco? Il caviale!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito




Lancome L'arma (non troppo) segreta per un viso splendente