Lista dei desideri, 10 brand indie ecosostenibili creati da donne

Sono amiche, sorelle, persino cognate. Sono loro che oggi lanciano prodotti di bellezza naturali, clean e cruelty free. In packaging ecologici.

instagram.com/leprunier

Sono compagne di asilo, sorelle, persino cognate. Tra chi ha creato i dieci brand indie di bellezza c’è anche chi ha stretto un’amicizia da adulte, annodando la passione per una beauty clean, cruelty free e prodotti per la pelle naturali, con la sensibilità verso packaging ecologici: «Le co-fondatrici di beauty brand indie hanno risposto a un vuoto sul mercato e trasformato quel legame in business», spiega Jane Carlson, di Indie Beauty Media Group. «C’è stato un picco di interesse, soprattutto durante la pandemia, per l’acquisto di prodotti creati da marchi artigianali, che oltre ad avere formule competitive conquistano per il background delle fondatrici, creando identificazione». Parole avvalorate dalle ricerche di Beautystreams, come spiega Michael Nolte, creative director: «Uno degli archetipi dei consumatori dei prossimi due-cinque anni sono gli Eticalisti, per la maggior parte Millennial e Gen Z: gravitano verso brand i cui valori sono allineati ai propri. Dal punto di vista dell’immagine, questo si traduce in un’attrazione verso il minimalismo, e anche se la bellezza sarà sempre sinonimo di sperimentazione, d’ora in poi coesisterà con un’estetica rispettosa dell’ambiente».

1. IL PIÙ ARTIGIANALE: LIHA BEAUTY

Christina Nwabugo

Radici africane più un’attitudine british. Mix che contraddistingue le creatrici di Liha Beauty, Abi Oyepitan e Liha Okunniwa. Le due ragazze mixano ingredienti del continente di origine ispirandosi alla tradizione Yoruba (nigeriana): fare oli di bellezza, saponi e lozioni dalle noci e dalle cortecce e dalle piante che crescevano nella propria terra, era un'abilità che veniva appresa da tutte le giovani donne. Una vera tradizione passata dalle mamme e dalle nonne, che oggi Abi e Liha interpretano, realizzando a Londra, prodotti 100% naturali.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Cere di cocco e un accordo di incenso, ibisco e muschio africano: Liha Beauty Queen Idia African Moss Candle dura 40 ore (32 £).

2.
SPIRITUALE E FUTURISTA: GLACCE

ALEX SMITH

Inseparabili fin da piccole. Fondere mondi che sembrano opposti è stata la benzina di una vita per Sharon Leslie e Julia Schoen, best friend dall’asilo, cresciute tra sogni californiani e studi sui minerali. Le loro borracce con i cristalli incastonati, e oggi le cannucce di vetro decorate da sfere di quarzo, aumentano i benefici dell’acqua e danno una visione più cool della cristalloterapia. Pezzi di design che indirizzano verso "la guarigione" dell'anima, ma anche del pianeta, visto che sono tutti plastic free.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Dissetarsi con le cannucce Glacce Rose Quartz Straw richiama amore, bellezza, perdono (48 €).

3. DAL CUORE GLACIALE: OARS +ALPS

Courtesy photo

Storie di coppie. Episodi che molte di noi vivono nella propria casa: Mia Duchnowski e Laura Cox, venivano continuamente “derubate” delle costose creme dai mariti. Hanno risolto fondando un brand maschile, intuitivo e dal prezzo democratico. Così è nato Oars + Alps a Chicago, per uomini sportivi, che amano la vita all'aria aperta e l'avventura. La linea è a base di un ingrediente fondamentale, il caribù alpino, il muschio proveniente dal Circolo Polare Artic, nel nord della Finlandia. Tutti i loro prodotti sono realizzati con ingredienti naturali e sono senza profumo, senza parabeni, senza solfati, senza glutine e vegani.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Per il corpo: Oars+Alps Moisturizing Alps Bar Soap idrata grazie all'ingrediente star, il muschio di caribù alpino e burro di karité biologico dal commercio equo e solidale (9,95 $).

4. MINIMALISTA E LOW COST: ROWSE

Paco Marín

Più gentili con il pianeta. È il mantra delle due amiche Nuria Val, amante della fotografia, si occupa anche dell'immagine del brand, e Gabriela Salord che si sono conosciute a Londra. Qui hanno coltivato Rowse, un brand minimalista che ha successo grazie a elementi essenziali versatili. Ogni formula si può miscelare all'altra e sono a base di oli vegetali spremuti a freddo e non raffinati (vedi avocado idratante e sesamo lenitivo), oli essenziali (come la lavanda che aumenta la produzione di collagene o il rosmarino rigenerante), argille e acque floreali rivitalizzanti e rinfrescanti. In più ogni pack è riciclabile e con meno del 10% di plastica.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Olio di lampone, primula e palissandro per minimizzare le rughe e l’iperpigmentazione: Regenerate Night Serum è uno degli oli di Rowse, nato per essere più gentili con il pianeta (48 €).


5. A BASE DI CBD: BROWN GIRL JANE

Maya Darasaw


Di necessità virtù. Le sorelle Malaika e Nia Jones, insieme all’amica Tai Beauchamp, erano alla ricerca di formule a base di cannabidiolo, etiche e soprattutto che rispondessero alle esigenze specifiche della propria pelle di “women of colour”. Una combinazione difficile da trovare sul mercato, per questo se la sono creata: Brown Girl Jane sfrutta la potenza della Cbd e ha una filiera sostenibile.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Tra i sieri best-seller c'è quello antinfiammatorio e antiossidante a base di olio di semi di cannabis e di canapa: Brown Girl Jane Glow Luminous Facial Sérum (68 €).

6. GUARDANDO AL PELO: FUR

Taylor Jewell


Lisce o rigogliose. Laura Schubert e Lillian Tung, di New York, invece, non tolleravano i cliché sulla peluria femminile e che la scelta di prodotti fosse limitata ed esteticamente trascurata. La loro linea unisex ed elegante si chiama Fur: «Basta con i tabù, c’è chi crede nel “cespuglio” e chi nella depilazione. I nostri trattamenti abbracciano tutti, e sono dedicati anche a zone di cui prima si parlava solo sussurrando».

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Sulle parti più sensibili e intime: Fur Oil si usa come post depilazione, sulle doppie punte o come olio bagno(46 €; amazon.it).

7. LA COSMETICA CLEAN DELLE COGNATE: MOKOSH COSMETICS

Courtesy photo


Sono polacche, Anna Didiuk e Anna Rutkowska-Didiuk e sono unite dalla famiglia e dalla passione per la "cosmetica clean". Il nome dell'azienda deriva dallo slavo antico, e si riferisce alla dea della terra, dell'umidità, dell'abbondanza e della fertilità, che nelle credenze popolari si prendeva cura dei raccolti e delle donne. In tutti i prodotti c'è il giusto mix di natura e scienza: Mokosh abbraccia infatti materie prime, soprattutto organiche, e ogni formula combina l'ispirazione a ricette secolari insieme alla ricerca moderna.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.


Da provare, burro per il corpo icona di Mokosh Cosmetics: Body Balm Vanilla & Thyme è tra i best-seller, ricompatta la pelle del corpo, nutre, rivitalizza e idrata (34 €).

8. IL PIÙ AMATO DALLE STAR: LE PRUNIER

Angela Nunnink

Allure californiano. Un solo olio, brevettato, 100% a base di semi di prugna bio, riciclati da quello che prima era considerato uno scarto nella fattoria di famiglia nata nel 1916, quando Earl Taylor iniziò a coltivare le terre dove oggi nasce il Plum Beauty Oil. Frutto dell'intraprendenza di tre giovani e lungimiranti sorelle, Allison, Jacqueline ed Elaine Taylor, che hanno seguito le impronte del bisnonno e unito la passione per la cultura della bellezza giapponese, oggi l'olio è spesso sold out. Soprattutto da quando Chrissy Teigen ne è una fan. Viene estratto usando solo metodi sostenibili, filosofia seguita per tutta la filiera, dal BioFiltro per le acque, l'energia solare, l'impiego di capre che pascolano libere per eliminare erbacce e la fertilizzazione organica.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Plum Beauty Oil per viso e corpo, si usa da solo o miscelato al proprio skincare. Ammorbidisce le cuticole, nutre i capelli. Ricco di antiossidanti, acidi grassi essenziali e vitamine A ed E, promette un effetto anti-invecchiamento 8 volte più intenso di quello dell'olio di argan e 6 volte più intenso di quello dell'olio di marula. E ha un profumo che crea dipendenza (da 25 a 98 €).

9. DEDICATO AI 9 MESI: PERELEL

courtesy photo

Scelte di pancia. La ricerca indie non riguarda unicamente la cosmetica, ma ha anche un approccio più "profondo". È il caso di Perelel: Victoria e Alex, invece, erano insoddisfatte della scarsa informazione, dei risultati e dei costi degli integratori dedicati alla gravidanza. La prima aveva assunto una dose sbagliata di acido folico. La seconda invece si era ritrovata particolarmente disorientata tra l'offerta, la posologia e i dosaggi poco chiari, e i prezzi esorbitanti. Questo le ha motivate a unirsi alla ginecologa Banafsheh Bayati e a lanciare Perelel, una linea multivitaminica suddivisa in base alle settimane di gestazione.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

In base alla data del parto, viene fornita la confezione giusta per le esigenze del trimestre in corso. Questo è 2nd Trimester Prenatal Pack con calcio e magnesio, omega e una vitamina prenatale completa (48 $).


10. INTEGRATORI GREEN-TECH: HILMA

COURTESY PHOTO

Tre amiche, Nina, Lily e Hilary, non volevano più avere nell’armadietto del bagno «le stesse coloratissime compresse con le etichette incomprensibili e quegli sciroppi dolcissimi e dai colori fluo» di quando erano piccole. Per questo hanno ideato una gamma che integra sostanze medicinali e naturali: «Quando abbiamo cercato gli integratori che desideravamo, abbiamo scoperto che le opzioni naturali non erano supportate dalla scienza. E i prodotti supportati dalla scienza non rispettavano i nostri standard di etichetta pulita». Così hanno pensato bene di crearli.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Queste "gommose" di Hilma sono senza gelatina, amido di mais, o altri sciroppi ad alto contenuto di fruttosio. Le le Elderberry Immune Gummy contengono solo sambuco, zinco, vitamina C per supportare il sistema immunitario (25 $).

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo