Perché i belli si lasciano (mentre i bruttini si amano per sempre)

Bello = labile emotivamente? Uno studio rivela come l’aspetto fisico possa influire sulla longevità di una storia d’amore.

image
Getty Images

Che cosa, o meglio chi, può stabilire se una coppia è felice (se non la coppia stessa)? In amore esistono segnali inequivocabili e l’intesa può essere così intensa, per quanto indecifrabile, che è impossibile tracciarne onori e oneri. Eppure, se il rollercoaster di emozioni, magiche e feroci, è affare intimo e insindacabile, più difficile (anche per gli interessati) è da delineare il tempo di durata di una relazione amorosa. Leggi: le riflessioni sulla durevolezza delle storie d'amore sono un affare serissimo, non abusiamone. È pur vero che spesso ci illudiamo che sia per sempre senza considerare che non è l’intensità o la purezza del sentimento a decretarne la longevità. Ma, ma, MA. Un team di ricercatori guidato da Christine Ma-Kellams, psicologa sociale che collabora con l'Università di Harvard e l'Università di La Verne in California, ha voluto approfondire la tematica dell’attrazione fisica rispetto alle relazioni amorose mettendo la lente di ingrandimento sull'aspetto fisico e il grado di appealing dei componenti della coppia.

Getty Images

La domanda di partenza è molto semplice: le persone più attraenti hanno storie d’amore più brevi? Perdonateci la bassezza lessicale: la sensazione che i "bruttini" rompino di meno le loro relazioni amorosi è reale? I belli sono meno fedeli in quanto belli? Il gruppo di ricerca ha così condotto quattro studi diversi per capire se tra questi aspetti ci fosse una connessione effettiva. Nei primi due studi il team ha stabilito che un legame tra bellezza e rotture c’è. Ma andiamo con ordine. Il primo esperimento è stato prendere un campione di vecchi annuari del liceo e, previa classificazione dell’appeal dei visi degli studenti, andare a verificare lo stato di famiglia odierno. Risultato? I divorziati di oggi sono i “bellocci” di ieri e di oggi. Parallelamente, gli uomini sposati di oggi sono i bassi profili estetici di oggi e di ieri. E già qui parte un certo sgomento. Secondo esperimento: i personaggi famosi e le relazioni amorose. Sulla base di ricerche e approfondimenti condotti da IMDb e Forbes le celebrity più attraenti hanno da sempre relazioni più brevi e matrimoni falliti.

Getty Images

Quanto l’aspetto fisico più influire sulla longevità di una storia d’amore? Moltissimo, a giudicare anche dal terzo esperimento, di natura puramente visiva. A richiesta di visionare delle semplici foto su Google Image di personaggi più o meno attraenti è risultato che le persone di bell’aspetto hanno reagito molto più positivamente nei commenti di quelle più “low profile”. Per la serie: se sei di bell’aspetto è più probabile che tu sia attratto da persone di bell’aspetto. E viceversa. La deduzione condotta dalla psicologa è molto semplice: le persone più attraenti innescano involontariamente dei meccanismi di apertura verso l'esterno della coppia e spesso mantengono una porticina aperta verso “relazioni alternative”. Questo accade semplicemente perché “più forti” nella psiche grazie alla loro condizione fisica. Leggi: chi è di bell'aspetto è in un certo qual modo più "forte" in una dimensione di corteggiamento perché sa di essere apprezzato e notato. La questione riguarda quindi le “minacce esterne” e sappiamo bene come l’interesse percepito da probabili partner extra possa portare, alla lunga, a tradimenti o, semplicemente, a nuovi innamoramenti. Considerato come l’attrazione fisica non sia affatto un parametro di longevità in un rapporto amoroso, l’appeal dei singoli potrebbe condurre molti di loro in un loop “mordi-e-fuggi” senza tregua. E viceversa. Abbastanza triste, no?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Emozioni