I cliché di un matrimonio in crisi, i tentativi per starne lontani e le risalite (ardite)

Sull'altare si pensa "a noi non succederà", ma arriva quasi per tutti il momento in cui la coppia vacilla e servono buone parole per tenerlo in vita (come queste)

Hot Lips
Chris Ware / Jenny Winmill e David AtkinsonGetty Images

Le statistiche, così come la matematica, non sono un'opinione. in quasi tuttp il mondo ci si sposa sempre meno, ma soprattutto, sono sempre di più i matrimoni che finiscono in separazioni o divorzi nel giro di pochi anni. Ma cosa succede? Perché l’amore finisce? Ma soprattutto come può una coppia che si è amata tanto da arrivare a sposarsi, generare una crisi che riduce il passato in carta straccia rendendo quasi impossibile salvare il matrimonio? Secondo gli esperti nessuno è immune dalla crisi, ma ci sono consigli che possono aiutare a salvare il vostro matrimonio da questi inevitabili momenti di transizione che lo rendono un inferno.

#1 Chiedetevi l'un l'altro perché volete stare ancora insieme. Sembra l’uovo di Colombo ma non lo è. Prima di fare un’analisi dei problemi che stanno mettendo in crisi il matrimonio chiediamoci se valga la pena salvarlo. Se il pensiero di separarsi è liberatorio, già vuol dire che è veramente finita. Se invece è doloroso, se davvero vogliamo che il legame funzioni ancora, se oltre ai sentimenti vediamo dei vantaggi nello stare insieme, allora procediamo col passo successivo.

#2 Comunica e parla, non chiuderti nel silenzio. Una volta che arrivano i problemi, nel matrimonio e comincia a balenare l’idea della separazione, la prima reazione è quasi sempre quella di non parlarne. Chiudersi nei propri silenzi e non comunicare, pensare al passato. Niente di più sbagliato, è proprio questo il momento di riscoprire lo stare insieme, uno di fronte all’altro mettendo in comune i problemi alla base della crisi.

#3 Non fare minacce per ottenere ciò che vuoi. È un atteggiamento che condanna il matrimonio ad una fine precoce. Non significa che tu sia una cattiva persona, ma è una brutta abitudine che devi abbandonare.

#4 Ritrovare l’intesa sessuale. Fare l'amore, tanto, spesso, è chimicamente positivo per il corpo e la mente, ma fa ancora meglio al cuore. Bisogna ritrovare gli spazi, intimi e di passione all’interno della coppia. Certo, non è facile quando si lavora, si hanno figli, specie piccoli. Ma bisogna fare uno sforzo. Ritrovare l’intesa sessuale è fondamentale per ricostruire un matrimonio in crisi

Accettare l'altro così com'è. Spesso succede il fenomeno dell’amore tossico quando si sposa una persona con l’idea di cambiarla per farla somigliare al nostro ideale. Nulla di più sbagliato. Altrettanto spesso in coppia succede che proprio quegli aspetti dell'altro che ci attirano così tanto, una volta sposati diventano presto dei motivi di conflitto... per superare questa crisi occorre ritrovare un dialogo vero, aperto, nel quale accogliersi l'un l'altra.

Vivere momenti speciali. Sono i consigli più immediati, e quindi per questo li abbiamo messi più in là nel nostro decalogo. Ma così come abbiamo detto che è importante ritrovare l’intesa sessuale è altrettanto importante tornare a concedersi degli spazi per la coppia, fuori dal letto. Il che può essere realizzato attraverso un viaggio, una piccola esperienza insieme, anche solo un week end in una Spa, una gita fuori porta.

Salvare un matrimonio chiedendo scusa. In una vita sempre più individualista ed egoista capita sempre meno di saper chiedere scusa all’altra. Si pensa di avere sempre ragione anche quando si ha torto marcio. Quindi per salvare il nostro matrimonio riconosciamo, quando ci sono, i nostri errori, e se c’è da chiedere scusa al partner, non ci tiriamo mai indietro.

Prendersi le proprie responsabilità. Se il matrimonio è in crisi la colpa non è sempre dell’altro o del destino beffardo e maligno. La ricostruzione di una coppia comincia, prima ancora che da un’analisi e un confronto di coppia, da un esame di coscienza personale, di onuno dei due partner, per capire le proprie responsabilità, colpe, mancanze, all’interno della crisi che si è venuta a creare.

Iniziare una terapia di coppia. Per molti è il primo passo, per altri è l’ultima spiaggia. Ma sempre più gente si rivolge all’aiuto di psicoterapeuti e psicologi seri e competenti per ricostruire la coppia, cercando di superare tutti i disagi, le difficoltà e le incomprensioni che vi hanno allontanato.

Vivere con gioia e amore la coppia. La regola d’oro che in molti oramai non applicano più schiacciati dai ritmi della vita incessanti. Vivi e lascia vivere si suol dire. Concedi gli spazi giusti all’altro per coltivare i propri interessi e le proprie amicizie, condividete alcuni spazi e interessi comuni, insomma vivete una vita serena, sia insieme che ognuno per conto suo senza gelosie e invidie. Il rapporto ne uscirà rafforzato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Emozioni