Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Nonostante le critiche Dukan torna con un nuovo libro, questa volta sulla gravidanza

L'ex medico ora dà consigli alimentari alle donne in dolce attesa (e un nuovo libro in arrivo in Italia torna a dividere).

Getty Images

Criticato e radiato dall'albo dei medici, Pierre Dukan sembrava uscito di scena. Lui, non i 16 milioni di copie (vendute) dei suoi libri. Invece ri-eccolo sotto i riflettori, questa volta con un libro rivolto alle donne in gravidanza, Les 60 jours les plus importants de votre grossesse, in Italia esce in questi giorni con il titolo I 6 mesi che possono cambiare il mondo e il futuro di tuo figlio (Sperling & Kupfer, pagg. 224 euro 18).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il suo nome appare a chiare lettere in copertina, ma la dicitura "dottore" è scomparsa. La ragione è da ricercare nel suo recente passato. Medico 75enne, amato e seguito anche da celeb del calibro di Johnny Hallyday, Kate Middleton e François Hollande, infatti, l'ideatore della celeberrima dieta iperproteica, oltre a essere stato accusato di mettere in pericolo la salute dei suoi pazienti, è stato anche radiato nel 2012.

La domanda che tutti ci stiamo ponendo in questi giorni in cui il nuovo "manuale" troneggia in libreria è «Ma come? Un nuovo libro di Dukan?». Primo a chiederselo tra tutti il medico Jean-Philippe Zermati, coautore di Bugie, dieta Dukan e altre sciocchezze. «Credevo fosse sparito e sarebbe stato meglio così. La sua dieta ha fatto danni così grandi a pazienti che ancora oggi stiamo curando», racconta il nutrizionista a Le Parisien.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Potrebbe il suo nuovo libro che spiega quello che la futura mamma deve e non deve mangiare durante il quarto e quinto mese di gravidanza essere la sua seconda chance? «Io faccio parlare. Sono stato attaccato dalle lobby, ma ricevo migliaia di messaggi dai pazienti. Apparirò forse insolente, ma la mia dieta è tra i migliori. Ho molto successo anche in Russia e in Italia», spiega Zermati.

Nel 2010 il dottor Jean-Michel Lecerf aveva pubblicato per l'ANSES-Agence de Sécurité Sanitaire un rapporto al vetriolo sui rischi delle diete, in particolare proprio sulla dieta Dukan. «Non giudico l'uomo. Penso che Dukan sia sincero, crede di fare del bene e ha aiutato il 5/10% del suo pubblico. Ma nel lungo termine, con diete come la sua, le persone prendono peso e sviluppare dei disturbi. Questo è il rischio dei medici "solitari", che si fidano solo di se stessi dimenticando l'approccio scientifico».

Ma questa volta, giura Pierre Dukan, non si tratta di una dieta, «ma della lotta contro l'obesità e contro il diabete. La madre che leggerà questo libro, non potrà essere ingannata. Lei saprà che quello che io dico è puro buon senso. Durante il quarto e il quinto mese di gravidanza, il pancreas del feto si sta formando e sta cominciando a imparare a produrre insulina. Il feto non sa ancora trasformare il glucosio. Se riceve cibi ricchi di carboidrati cattivi, questo aumenta il rischio di diabete e obesità per la mamma e per il bambino. Non è una dieta per le donne in gravidanza, ma è un modo per orientarle prima che il danno sia fatto», scrive Dukan in prefazione. Agli esperti l'ardua sentenza.

photo Gettyimages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute