Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché non sottovalutare MAI i sintomi della gastrite nervosa

Rimedi, soluzioni, sintomi: come combattere la gastrite nervosa senza lasciarle chance di vittoria.

courtesy photo

Eccola lì, la peggiore collega di sempre. Eccola lì la silenziosa tensione che spezza qualunque buona idea. Quella nausea dopo mangiato che manda a monte qualunque piano per la serata. Potresti soffrire di gastrite nervosa ma non lo vuoi ammette. E, invece, dovresti. Perché non è un malessere da sottovalutare ed è importante prendere le giuste contromisure. La gastrite nervosa è uno dei tipi più comuni di gastrite nella nostra società. Il nervosismo ci penalizza negativamente in molti aspetti fisici, lo stress oggi vive con noi e questo può causare danni al nostro stomaco. Inoltre, la gastrite nervosa nei bambini sta diventando sempre più comune ed è quindi davvero auspicabile conoscere trattamenti e cure per combatterla.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

I sintomi. Prima di tutto è necessario conoscere i sintomi di questa malattia perché spesso sono confusi con problemi dell'intestino o all’apparato digerente in generale che non hanno nulla a che vedere con essa. La gastrite emotiva è caratterizzata da un bruciore acuto, accompagnato da un'acidità piuttosto evidente. Si possono anche sentire, anche se non molto forti, dolori e malessere. Naturalmente, tutti questi sintomi devono essere accompagnati da altri di natura emotiva (come suggerisce il nome) come ad esempio: stress, ansia, ansia generalizzata, stato prolungato di tensione o piccole fitte al cuore (di solito a causa di ansia). Questi fattori psicologici sono la causa principale di questo tipo di gastrite, perché quello stato di "allerta" rende il nostro sistema digestivo sofferente.

Gastrite acuta e gastrite cronica. Come distinguere gastrite nervosa acuta e gastrite nervosa cronica? Sappi che è molto importante distinguere tra i due tipi di gastrite emotiva: acuta o cronica. Tipicamente si ha quella acuta, cioè per un breve periodo di tempo. Questo tipo di gastrite ha i sintomi che abbiamo visto prima, di solito molto più forti che nella cronica (cioè, il paziente noterà abbastanza dolore e disagio). Invece abbiamo gastrite cronica se i sintomi sono molto più leggeri ma prolungato nel tempo. A volte sono così leggeri che il paziente non si accorge di nulla fino a quando non viene diagnosticata.

Stile di vita corretto. In entrambi i casi si può seguire un trattamento molto simile: da un lato lo stile di vita e dall'altro quello alimentare. Stile di vita: hai bisogno di fare un cambiamento nelle tue abitudini quotidiane, ricordare che lo stress e l'ansia sono la causa principale della nostra gastrite.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

I rimedi. Ci sono molti metodi e trattamenti per imparare a controllare i nervi, trattare l'ansia e ridurre lo stress. Si consigliano vivamente questi rimedi. 1) Ascoltare musica rilassante: ci sono diversi studi che dicono che la musica può influenzare direttamente il cervello, riducendo i livelli di ansia. Ti sorprenderà notare quanto ti può essere d’aiuto. 2) Massaggi: Non c'è niente di più rilassante di un massaggio. Non c'è bisogno di rivolgersi a un professionista, tua madre, tuo padre, un amico, un’amica. Chiunque può fare un massaggio rilassante! 3) Il tè nero: è stato dimostrato che riduce notevolmente i livelli di cortisolo, così ti sentirai più rilassata e tranquilla. Non è difficile da trovare in qualsiasi supermercato, oltre ad avere un prezzo molto conveniente. 4) Riposare bene: Prova a fare un pisolino dopo aver mangiato o a dormire almeno 8 ore al giorno.

Alimentazione corretta. Per guarire dalla gastrite nervosa è però indispensabile una alimentazione corretta: il nostro stomaco sta soffrendo le conseguenze della nostra ansia e dello stress, per cui il cibo sarà sicuramente un fattore chiave per guarire. E’ necessario dunque non mangiare soltanto alimenti "duri" o solidi, ma alternarli ad alimenti liquidi. E’ corretto altresì seguire una dieta ricca di verdure e stare lontani da alimenti “aggressivi” come ad esempio possono essere sostanze piccanti, la carne o gli alimenti acidi. Basta rivolgersi comunque a un nutrizionista che potrà darti molti consigli e pianificare una dieta perfetta per ciò che ti serve. Questa dieta, se seguita correttamente, insieme a un cambiamento nel modo di vivere assicurerà la perfetta guarigione dalla gastrite nervosa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute