Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Pancia piatta in 4 settimane con la dieta Swift

Come avere un intestino in equilibrio e ritrovare il peso forma in 12 mosse.

Photo kathieswift.com

Promette di sgonfiare la pancia in quattro settimane. È la dieta Swift, messa a punto dalla dottoressa Katie Madonna Swift, famosa nutrizionista olistica americana autrice del best seller La dieta dell’intestino sano (Sperling&Kupfer).

«Tutto dipende dal microbioma, l’insieme dei batteri dell’intestino ed è su questo che bisogna agire anche per abbassare la probabilità di incorrere in malattie autoimmuni, asma ed eczema. Rucola, broccoli, zucca e lenticchie sono gli alimenti cardine perché alimentano ceppi batterici molto importanti per la salute del colon». Il regime alimentare Swift 12 punti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Cibi fermentati. Hanno un valore nutrizionale più alto, aiutano a trovare il peso forma, prevengono e contrastano i più comuni disturbi intestinali. I più efficaci? I crauti!

2. Alimenti prebiotici. Contengono molte fibre, di cui si nutrono i batteri intestinali. I più potenti? Avena, mandorle, asparagi, banane, topinambur e verdure a foglia verde.

3. Cereali integrali. Privi di glutine, sono facilmente tollerati dall'intestino. I migliori? Riso selvatico, amaranto, grano saraceno e quinoa.

4. Grassi buoni. No agli oli vegetali prodotti industrialmente e a quelli di origine animale che potrebbero provocano un’intossicare l'intestino.

5. Erbe aromatiche. Aromi, aglio e cipolla sono antibiotici naturali in grado di aiutare la depurazione di tutto l'organismo.

6. Cioccolato fondente e miele. Il primo riduce il rischio di malattie cardiache. Il secondo è cibo per i batteri buoni. Entrambi vanno assunti con moderazione.

Photo kathieswift.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

7. Zuccheri aggiunti. Più si eccede con questa sostanza più aumentano i livelli di insulina, l’apporto calorico e il rischio di cardiopatie.

8. Tè nero e caffè. Assumerli con moderazione perché troppa caffeina può sovrastimolare gli ormoni dello stress e l’intestino. Meglio tè allo zenzero o alla menta.

9. Latticini. Latte, yogurt e formaggi potrebbero fermentare nell’intestino. Assumerli, quindi, con moderazione.

10. Cibi FodMap. Contenendo carboidrati che fermentano facilmente, assumerli con moderazione. Quali sono? Legumi, mele, pere, segale, frumento...

11. Poco sonno. Dormire circa sette ore a notte ed evitare di sfasare l’orologio interno nei weekend. Se si è stanchi optare per 20 minuti di pisolino dopo pranzo.

12. Sedentarietà. In particolare yoga e pilates rafforzano gli addominali, alleviano eventuali gonfiori e stimolano l’intestino.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute