Ecco perché alcune persone hanno sempre le mani fredde

Ecco come capire il motivo e trovare una soluzione.

image
courtesy photo

Mani fredde come il ghiaccio. Azzardi una carezza al tuo partner e lui si lamenta di quanto fredda sei. Tranquilla, è molto comune e i motivi possono essere molteplici. Se in inverno siamo costrette a indossare i guanti anche a casa, e in estate, anche se non in maniera così estrema, le sentiamo più fredde del normale non bisogna preoccuparsi! Questa caratteristica non ha una grande importanza: ogni persona sente freddo o caldo in un modo diverso. Magari siete solo più sensibili di altri.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

C’è un fattore, però, che deve essere considerato e che dovrebbe mettere in allerta se oltre alle mani spesso fredde, notate anche molta stanchezza. In questo caso meglio rivolgerci al medico per un controllo, così che possa valutare quale possa essere l’effettiva causa di questo problema: solitamente una cattiva circolazione sanguigna periferica. Vi sono anche casi più gravi come l’ipotiroidismo o la sindrome di Raynaud. Oppure anche una possibile anemia, ma limitiamoci a quella più comune, ovvero la circolazione.

Parliamo di quelli che possono essere dei semplici rimedi contro questo problema, senza dover mettere i guanti o le mani sul termosifone. Una buona idea è la crema per le mani: spalmare le mani con prodotti che contengono grassi non soltanto fa alzare la soglia del dolore, ma protegge dal freddo e fa sì che gli arti non si screpolino.

Poi bisogna evitare il fumo: il tabacco, infatti, contribuisce in maniera sensibile alla sensazione di freddo, con un peggioramento della circolazione periferica delle mani. C’è causa ed effetto in quanto è un elemento vasocostrittore che ostacola il flusso di sangue. Questa costrizione provoca un calo della temperatura proprio perché il sangue diventa meno caldo nelle nostre estremità (quindi anche i piedi, oltre alle mani), un quadro che è perfino peggiore nei giovani. Vi ringrazieranno anche i polmoni.

Un buon rimedio, anche psicologico, per alzare la vostra temperatura e approfittare del contatto con qualcuno: il corpo umano offre anche soluzioni naturali contro il freddo, in questo caso, la temperatura corporea, circa 37 gradi. Il contatto con il corpo è il modo migliore per ottenere calore. Potrebbe essere un abbraccio a una persona cara o anche mettere le mani sotto le braccia per essere più caldi rispetto dell'ambiente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Un altro modo per riscaldarsi è muovere costantemente tutte le dita e i polsi per mantenere la circolazione del sangue. E l’acqua calda? No! Per aumentare la temperatura delle mani, poche cose sono efficaci come l’ammollo in acqua tiepida. Il Dipartimento della Salute e Igiene Mentale del Maryland, infatti, in un rapporto considerato utile per il trattamento di sintomi di congelamento, ha scoperto che è meglio aprire il rubinetto e lasciare scorrere l'acqua a temperatura ambiente. L’acqua troppo calda potrebbe addirittura portare a una riduzione della sensibilità e successivamente le mani vi potrebbero sembrare ancora più fredde!

E l’alcol? Peggio ancora! Anche se vi è l'idea che l'alcol riscaldi, la verità è che si tratta di una sensazione che passa abbastanza velocemente, con l'aggravante che poi facilita la vasocostrizione delle arterie. Stesso problema che comportano il caffè o anche lo stress, associati ovviamente con il freddo. Così, tra un bicchiere di vino e un tè caldo, optate per quest'ultima soluzione. Le vostre mani ringrazieranno sentitamente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito