Lancôme
I migliori articoli di oggi
1
L'arma (non troppo) segreta per un viso splendente

La papaya è veramente il frutto dei miracoli o c'è qualcosa che dobbiamo sapere? (Sì, c'è)

Fresca, fermentata o in polvere: sembra il toccasana per tutti i mali, ma qualcuno ci ha mai detto che può anche far male?

image
Getty Images

Tutta colpa (merito?) di chi, qualche anno fa, ha iniziato diffondere OVUNQUE la notizia che ci era sfuggita: le proprietà della papaya sono importantissime. Dalle dive del cinema che attribuivano la loro inesauribile energia a quella fermentata che assumevano come integratore nei cambi di stagione. Fino ai diktat della dieta Montignac, che consigliavano caldamente il consumo di papaya. E così è esplosa la grande popolarità di questo frutto tropicale nativo del Messico, di grandi dimensioni, coltivato in varie regioni del mondo. Abbiamo scoperto che i suoi nutrienti principali sono fondamentalmente gli zuccheri dall’assorbimento rapido (che aumentano quanto più maturo è il frutto). L'apporto di proteine nella papaya è basso, come in quasi tutta la frutta, ma anche il suo contenuto di grassi. La papaya si differenzia soprattutto in questo dai frutti tropicali oleosi (sì, l'avocado… ) che sono una fonte di grassi, ma buoni. Tenendo conto di questa premessa, e tenendo conto delle sostanze nutritive e proprietà della papaya e delle quantità in cui si trovano, i nutrizionisti hanno sentito il bisogno di valutare i benefici di questo particolare frutto. Ed ecco l’esito dell’indagine, voce per voce.

Photo Miguel Maldonado per Unsplash

Papaya, proprietà digestive. La papaya è un frutto carnoso perché ha molta acqua, circa il 90 percento del suo volume. Grazie a questa alta percentuale di liquidi è un ottimo diuretico. Ma nel restante 10 percento sono concentrati altri miracoli. Ad esempio, questo frutto aumenta le difese naturali del corpo. Sì, aiuta ad aumentare l’immunità contro molte malattie. Favorisce la formazione del collagene, la proteina strutturale per eccellenza, aiutando quindi a mantenere sane le articolazioni (oltre che a spianare le rughe). Attiva l'assorbimento del ferro, e ha effetto antiossidante contro i radicali liberi. La papaya, quindi, contenendo zinco, è un toccasana per la salute della pelle. Ma una razione media contiene anche il 25 percento della quantità giornaliera di collagene per un adulto medio di Vitamina A. A questo si aggiunge la funzione antiossidante: la papaya è ricca di licopene. Il licopene è un carotenoide che contribuisce alla colorazione della papaia e ha un ottimo effetto antiossidante.

Getty Images

Sapevate che la papaya è utile anche nella prevenzione delle malattie cardiovascolari? Un altro dei suoi composti è il flavonoide criptoxantina, che agisce come antiossidante contro i radicali liberi responsabili dell'invecchiamento precoce delle cellule (repetita iuvant). Un’altra proprietà della papaya è quella di ripristinare l'equilibrio acido-basico dell'organismo grazie ai minerali: la papaya è un frutto che contiene infatti minerali come calcio, magnesio, potassio e fosforo, utili per questa funzione. Inoltre fornisce una quantità leggermente superiore di magnesio e potassio rispetto ad altri frutti.

Papaya, proprietà lassative, Forse altri frutti forniscono più fibre della papaya, ma i due grammi per ogni etto in questo frutto sono importanti. Se la raccomandazione base è di assumere 14 grammi di fibra per ogni mille kilocalorie della dieta quotidiana, la papaia può rappresentare un ottimo contributo. Altra proprietà che non tutti sanno: la papaya aiuta nella digestione delle proteine grazie alla papaina, un enzima che aiuta questo processo digestivo. Alcuni studi suggeriscono che la miscela di componenti della papaia (specialmente quando non è troppo matura, ma verde) possono aiutare a rallentare lo sviluppo di alcuni batteri che causano malattie intestinali. La papaya ha proprietà e controindicazioni, quindi bisogna dare uno sguardo anche a quelle per non incappare in sgradevoli sorprese. È vero che previene lo sviluppo di batteri intestinali sgraditi, ma mangiarne troppa può causare, o aumentare, se c’è già un problema, la dissenteria. Non è consigliabile quindi per le persone che hanno problemi di diarrea in corso, che sia virale o un’intossicazione, perché potrebbero peggiorare la loro condizione. Stimolando la digestione può dare problemi di stomaco a chi ha un apparato digerente particolarmente delicato. Il frutto dell'albero di papaya non deve poi essere consumato da persone sottoposte a trattamento diuretico, perché aumenterebbe eccessivamente gli effetti dei farmaci. Infine, le allergie: la linfa di questa pianta può causare reazioni allergiche, specialmente in quelle persone sensibili ai componenti della papaya. Tenete conto di questa breve lista senza sottovalutarla. Sono poche le persone a cui la papaya può fare male, ma saperlo prima è sempre meglio, no?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food