#WineResort, tappa tra i vini pugliesi più esclusivi

Tour tra i vigneti e resort di lusso più belli della Puglia: dal Gargano al Salento calici cinque stelle (deluxe).

image
Courtesy Masseria Amastuola

“Il vino è il condensato di un territorio, di una cultura, di uno stile di vita” diceva Hemingway. Un territorio può essere raccontato da tantissimi e diversi punti, come ad esempio, attraverso il vino. La Puglia è una terra ricca di prodotti vitivinicoli autoctoni, come il Negroamaro, il Primitivo, l’Aleatico. Ripercorriamo le tracce dei vitigni, delle eccellenze enogastronomiche e del miglior vino pugliese, in quei luoghi magici dal Gargano al Salento vocati all’accoglienza in Wine Resort esclusivi per soggiorni immersi in distese di vigneti dove crescono uve pregiate e si degustano calici d’autore. Magari dopo aver partecipato alla vendemmia, ad un wine tour o una visita al museo del vino pugliese per poi ritrovare antichi sapori durante degustazioni di calici e prodotti tipici, e concludere la giornata con trattamenti di vinoterapia. Anche in Puglia la vacanza enologica è una forte tendenza, e da Nord a Sud si possono trovare numerose soluzioni per trascorrere qualche giorno di relax rigenerando corpo e mente all’insegna del miglior vino pugliese.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

In un luogo di rara bellezza, accarezzato dal vento di due mari, lo Ionio e l’Adriatico, Castello Monaci è una tenuta e cantina modello con 210 ettari vitati nella penisola salentina. Qui in una suggestiva cornice, le antiche scuderie del cinquecentesco castello sono state trasformate in Wine Resort con dieci esclusive stanze, alcune con terrazza e vista sui vigneti, altre con patio e tutte con piscina esterna attrezzata e zona benessere con vasca idromassaggio e bagno turco. La lista dei vini prodotti è davvero lunga e di alta qualità, da degustare nella bianca cantina, con museo dei vini annesso, di proprietà del Castello. Sei secoli di storia per una fortificazione che mantiene immutato il suo fascino e conserva ancora opere d’arte di notevole interesse storico e artistico.

Ma si può anche scegliere di pernottare nel Casale Metrano, una casina settecentesca da cui sono state ricavate ulteriori cinque camere. In un’antica cantina invece ha trovato spazio un ristorante per una trentina di posti a sedere e dall’atmosfera intima e una cucina che propone piatti tipici regionali. Una vacanza che rigenera corpo e mente fra passeggiate rilassanti ma anche istruttive con possibilità di degustare i vini con esperti viticoltori e sommelier per conoscere l’evoluzione della cultura vinicola salentina.

Courtesy Vinilia
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Contaminazioni. Cultura e identità. Tradizione e domotica applicata. E il caos al centro del blu universo trova la sua sintesi armonica nella visione moderna di un turismo che si declina in una cifra stilistica ambiziosa e accogliente. Vinilia Wine Resort è questo, ovvero, l’espressione pop di un’idea di viaggio applicata a un gusto sofisticato in una veste apparentemente informale. Siamo a Manduria, cuore del Salento e comprensorio vitivinicolo del Primitivo di Manduria, una delle DOCG più rinomate della regione. Un cancello imponente si apre all’ospite e l’impatto è maestoso: un’antica dimora rivisitata in chiave moderna creando un ambiente accogliente e ricercato, dov’è possibile vivere un’esperienza completa ai confini tra tradizione e storia. Il ristorante Casamatta merita una visita per un’autentica esperienza gastronomica.

I vigneti si mettono in bella mostra sulla strada che porta a Le Fabriche, un resort in vigna che sorge da una masseria seicentesca intorno a cui si articola un progetto sul vino pugliese e l’idea di creare un’esperienza di viaggio legando l’ospitalità di charme alla produzione vitivinicola che punta alla qualità biologica. Il moderno e raffinato relais della tenuta è dotato di confortevoli junior suites tra i filari vitati e gli ulivi per offrire agli ospiti un’esperienza immersiva in un luogo senza tempo.

Courtesy Masseria Amastuola

Una masseria del XVIII secolo immersa tra le meraviglie di un vigneto giardino, silenzio e profumo d’uva. Siamo arrivati a Taranto in punta di piedi, e qui sorge Masseria Amastuola, un’azienda agricola che produce vini di pregio ed accoglie un bianchissimo Wine Resort dall’eleganza disarmante. Chilometri di vigneto a onda, pietra tufacea, materiali e linee essenziali danno a questa struttura dalla storia secolare uno stile fuori da ogni tempo e contesto, dall’armonia calda ed accogliente. L’azienda coltiva uve a bacca bianca e rossa, con prevalenza ai vitigni autoctoni, seguendo i principi dell’agricoltura biologica per rispettare l’ambiente e il territorio circostante; in cantina poi tutte le fasi sono seguite col massimo dell’attenzione, avendo come unico obiettivo il mantenimento delle caratteristiche primarie di ciascun vino.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food