I laboratori di cucina per bambini per mettere le mani in pasta

Vacanze di Pasqua, ponti e le feste di aprile: le soluzioni ideali per le famiglie che amano (anche) luoghi che propongono cooking class per i più piccoli.

Borgo Egnazia, resort a Savelletri di Fasano in Puglia
Courtesy Photo

Viaggio nei sapori. Lo dicono i dati: lab e cooking class sono sempre più richiesti. I numeri della Bit 2019, la Borsa Internazionale del Turismo, stimano che l’interesse per le vacanze enogastronomiche sia cresciuto del 48% in un anno. E sono sempre di più i genitori alla ricerca di destinazioni in grado di offrire esperienze uniche in cucina ai figli. Per fare in modo che i bambini prendano confidenza con il cibo, sperimentino nuovi ingredienti e imparino a usare gli attrezzi. Ecco una guida per full immersion con chef (anche stellati) che “fanno brigata” con i ragazzi.

È l’ora dei canederli

Dedicare il giusto tempo a se stessi e ai propri bambini. È la filosofia dell’hotel Tratterhof a Maranza, una frazione di Rio Pusteria, con vista sulle cime delle Dolomiti e sulla Valle Isarco e un centro benessere di tutto rispetto. Lo staff, qui, propone un corso sui mitici canederli. L’appuntamento è alle ore 15 con la proprietaria, la signora Gruber, che accompagna genitori e figli insieme in cucina per preparare due tipologie di prelibatezze: la versione altoatesina classica e gli alternativi gnocchi al formaggio (tratterhof.com).

Cioccolato fantasy

Atelier di cioccolato all’hotel Metropole di Monte Carlo
Courtesy Photo

I segreti dell’alta pasticceria svelati ai bambini dai 6 ai 10 anni. L’hotel Metropole di Monte Carlo apre le cucine ai piccoli cuochi: si indossa il grembiule d’ordinanza e, sotto la guida del pastry chef Patrick Mesiano del ristorante Joël Robuchon, si sceglie tra l’atelier di cioccolato, dei cupcake o quello che insegna a decorare l’uovo di Pasqua. Riservato ai clienti dell’hotel, ma prestigiosissimo (metropole.com).

Dallo yogurt ai caprini
C’è l’intera fattoria didattica a disposizione per chi trascorre le vacanze al Mirtillo Rosso Family Hotel di Riva Valdobbia (Vercelli) ai piedi del Monte Rosa, proprio accanto a un villaggio Walser. A Le Beline, gli animatori insegnano a mungere le capre e poi, con il latte freschissimo, a fare yogurt, tome e caprini. E lungo la strada del ritorno all’hotel, si può fare tappa all’antico mulino di Mollia, costruito nel 600 e visitabile (mirtillo-rosso.com).

Ricette della nonna
Si inizia dall’orto. Al Galzignano Terme Spa & Golf Resort, nell’importante centro termale in provincia di Padova, un local coach accompagna i bambini in giro per la tenuta a raccogliere frutta e verdura di stagione, insieme a erbe aromatiche e fiori. Con gli ingredienti di stagione poi si imbastisce un menu a base di pasta fresca e sfiziosi dolcetti, secondo le antiche ricette delle nonne venete. E alla fine si pranza tutti insieme (galzignano.it).

All’alpeggio per fare la ricotta
Una gita a un caseificio in alta quota diventa l’occasione per preparare il formaggio locale. La proposta pensata per i bimbi diventa possibile soggiornando all’Hotel
Schloss di Pontresina, in Svizzera. L’alpeggio si raggiunge da Pontresina con il trenino rosso. E sempre per i più piccoli, per esplorare l’Alta Engadina, una guida locale propone anche escursioni in carrozza trainata da cavalli, visite a fattorie didattiche e lezioni di equitazione (hotel-schloss.net).

Crostate e taralli

Un cooking class a Borgo Egnazia, resort tra gli ulivi a Savelletri di Fasano in Puglia
Courtesy Photo


Piatti tipici della cucina locale, preparati con prodotti a km zero. A Borgo Egnazia, un 5 stelle che si ispira nella struttura a un tipico paese pugliese a Savelletri di Fasano in provincia di Brindisi, ogni giorno si organizzano lezioni per i bambini per sfornare (e mangiare poi tutti insieme) prelibatezze locali: biscotti, crostate e i mitici taralli. Il tutto alternato a tuffi in piscina e giochi nel parco circondato da ulivi millenari.

Oggi gnocchi

Pasta fatta a mano al Gelso Bianco
Courtesy Photo

«Fin da piccola ho visto mia mamma preparare tagliatelle, ravioli, gnocchi. Mi è bastato tornare indietro con i ricordi». Sono nati così i corsi di cucina by Stefania, la proprietaria di Al Gelso Bianco, un resort & winery nelle colline toscane a Barberino Val d’Elsa in provincia di Firenze. Qui i laboratori hanno la pasta fatta in casa come protagonista assoluta. E dopo la preparazione, la degustazione: si mangia insieme, aggiungendo ai piatti un bel giro di olio locale (algelsobianco.it).

Dall’albero alla marmellata

Courtesy Photo

Immaginate un’azienda agricola di 40 ettari, totalmente a disposizione dei bambini. C’è il maso Kerscher dove si cura l’orto e il Nagele, trasformato in una stalla di lusso per le mucche. Siamo al Romantik Hotel Stafler di Vipiteno, in provincia di Bolzano. Qui i piccoli imparano il rapporto tra i prodotti della terra e la preparazione di sciroppi e marmellate. Con un plus: a organizzare e supervisionare i corsi c’è nientemeno che chef Peter Girtler, due stelle Michelin (stafler.com). E

Il pane di una volta

Stage del casaro al Resort Rainer di Sesto in Alta Pusteria
©Familienhotel Südtirol Family Resort Rainer (Alex Filz)

È organizzato attorno alle esigenze della famiglia il Famelí hotel di Valdaora in Sud Tirolo, direttamente sulle piste da sci di Plan de Corones e lungo la ciclabile della
Pusteria. Qui, due volte alla settimana, i bambini aiutati dai pasticcieri dell’albergo preparano pizze dolci e salate, biscotti, gelati e frutta con cioccolato. Mentre il Family Resort Rainer di Sesto in Alta Pusteria propone ogni giovedì un corso nel vecchio mulino davanti all’hotel, dove si fa il pane come una volta e, caldo di forno, si assaggia con pancetta e formaggio locali (fameli.it; familyresort-rainer.com).

Una Margherita sul mare

Pizza party all’hotel Belvedere di Riccione
Courtesy Photo

Siamo a un passo dalla spiaggia. Sulla terrazza dell’hotel Belvedere di Riccione l’équipe di animatori della struttura riunisce i bambini ospiti e insieme iniziano a preparare l’impasto della pizza. Poi arrivano i consigli dello chef o della tata Assunta: e, voilà, tutto è pronto per il pizza party serale allestito ad hoc, con giochi a tema di contorno. L’hotel propone anche corsi per imparare a fare l’autentica piadina romagnola e, per i più grandi, focacce artistiche che riprendono i quadri di famosi pittori (belvederericcione.com).

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food