Le nuove diete americane sono pura moda a cui dobbiamo smettere di credere (forse?)

Miracolosi o spericolati senza via di mezzo: i regimi alimentari che promettono di rimettere in forma da qui a un anno sembrano fantascienza (ma, qualcuno funziona).

Cooked spaghetti pasta dish with roasted shrimps
Anna KurzaevaGetty Images

Le diete sono diventate una moda e come la moda, ricorrono negli anni. Le abbiamo provate tutte, la Scarsdale, quella del gruppo sanguigno, la chetogenica, la paleo, la pegan, la Dieta Mima Digiuno e le diete gluten free. Non ci sono bastate mai e per portarci avanti con i lavori si parla già di nuove diete 2020, ma che cominciano a uscire già da qui alla fine dell’anno. Sono nuove di zecca, alcune vantano il supporto di ricerche scientifiche, altre no. Qualcuna suona di déjà-vu, qualcuna pare rivoluzionaria. Cerchiamo di scoprirle prima di imbattercisi a sorpresa per capire se ce n’è una adatta a noi, o se non sono adatte a nessuno. Siamo sempre in cerca della formula magica per perdere peso, quando l’unico sistema efficace è quello di adottare un regime sano ed equilibrato. Queste diete si chiamano Charcoal Detox, Monotrophic Diet, Noom, Time Restricted Feeding e Fast800.

Farina di carbone vegetale 100g
Bongiovanni (Farine e bontà naturali) amazon.it
7,99 €

# 1 Charcoal Detox. Ovvero, la dieta disintossicante a base di carbone. Secondo i nutrizionisti, se fossimo davvero intossicati avremmo bisogno di un ricovero e delle flebo, eppure il detox è un concetto che fa presa e questa dieta promette di perdere peso "disintossicando". Il concetto parte dall’idea che i medici del pronto soccorso somministrano forti dosi di carbone attivo ai pazienti che sono stati avvelenati o in overdose di alcuni tipi di farmaci specifici perché il carbone si lega ai composti tossici e aiuta a rimuoverli. Ma nessuna ricerca conferma che intraprendere questo tipo di terapia da sani possa far perdere peso. Anche in questo caso, è il digiuno a far dimagrire, e la nausea dell’assunzione eccessiva di carbone, che però può anche rendere inefficace l’assunzione di alcuni farmaci. Assolutamente non raccomandata.

The Detox Mono Diet
amazon.it
12,15 €

# 2 Monotrophic Diet o Dieta Mono. Consiste esattamente in quello che sembra dal nome: l’assunzione di un solo tipo di cibo al giorno. Esattamente, di cibi dello stesso gruppo. Ad esempio: un giorno di sola carne, uno di sola frutta, uno di sole patate e così via. Ricorda un po’ la dieta delle patate degli anni 70 che ha rovinato la salute a molta gente e i medici non sono entusiasti nemmeno di questa versione. Non c’è infatti nessuna base scientifica per cui debba avere degli effetti sul metabolismo. L’unico motivo per cui può fare effetto è che ci si stanca di mangiare solo una cosa e si mangia di meno. Ma seguendola per periodi prolungati regala carenze di nutrienti importanti, soprattutto vitamine e proteine. Non è detto che per dimagrire si debba rinunciare a mangiare sano. Tutto il contrario.

# 3 Dieta Noom. Wrong! Gira molto negli Usa l’idea – disinformata - della Dieta Noom, ma non è una dieta: è un'app per smartphone. Per esteso si chiamata Noom Coach che consente agli utenti di monitorare le proprie attività alimentari e fisiche e fornisce supporto e feedback. La dieta Noom non fornisce un programma dietetico, consente solo agli utenti di registrare i cibi e le bevande consumate e risponde con i colori di un semaforo per avvisare se sono consigliabili o no alla dieta. Pare che il 78% degli utilizzatori abbia perso peso davvero, senza rinunciare a cibi sani. Tutto sommato è utile, e forse, si può fare. C’è da sapere che l’iscrizione costa 50 dollari per quattro mesi.

# 4 Time Restricted Feeding. Ovvero: alimentazione a tempo limitato. In soldoni, è un tipo di digiuno intermittente che comporta una finestra di tempo strettissima entro sui si può mangiare. Dopo quell’ora, zero. L’arco di tempo proposto va dalle 4 alle 10 ore. Ovviamente si finisce per incamerare meno calorie. Secondo gli esperti, un digiuno che duri 16 ore invece delle 10 che normalmente seguiamo (se non cediamo agli spuntini notturni) può essere benefico anche per limitare il colesterolo. Si può fare.

The Fast 800 Recipe Book: Low-carb, Mediterranean style recipes for intermittent fasting and long-term health
amazon.it
16,03 €

# 5 Fast800. L’ha ideata un medico nutrizionista di nome Michael Mosley e propone l'assunzione giornaliera di appena 800 calorie (carestia?) come fase intensiva iniziale della Blood Sugar Diet. Si segue con un libro che costa 20 dollari, oppure si chiedono consulenze online in inglese con esperti, che per una settimana di trattamento costano 175 dollari. Pare sia supportata da uno studio secondo cui un tipo di dieta d’urto da 800 calorie su pazienti diabetici obesi, seguita da una graduale reintroduzione del cibo, ha funzionato. È infatti una dieta che punta molto sul controllo del picco glicemico. Ha lo svantaggio della severità, perché 800 calorie al giorno sono difficili da sopportare, e richiede comunque il controllo di un medico. Le diete fai da te sono sempre sbagliate, ma questa in particolare. Per cui, ognuno decida per sé.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito