La frutta con poche calorie è ancora un topic?

Lista non lista dei frutti proibiti non proibiti per spezza-fame cronici.

Halved grapefruit
Jenny DettrickGetty Images

Atto di fede per la frutta. Elogio (?) del calcolo di calorie della frutta. E pensare che nelle diete degli anni 80 la frutta era vietata quasi tutta perché dolce, quando invece anche quella più zuccherina è preferibile alla tentazione di uno cioccolatino. Nelle diete ragionevoli, quelle che puntano a farci cambiare lo stile di vita alimentare, la frutta è invece inserita generosamente ed è consigliato educare i bambini già in tenera età a consumarne molta, invece di fargli fare merenda con quintali di dolci pieni di zucchero e conservanti. Per chi, però, vuole capire quali siano i tipi di frutta con un minore apporto calorico, vi abbiamo preparato questa guida ad hoc.

#1 Fragole 125 g di fragole contengono 40 kcal. Una ricetta sfiziosa: Yogurt greco, condito con un cucchiaino di miele e mezza tazza di fragole. Solo 140 calorie e un pieno di proteine.

#2 Arancia (34 kcal) o Mandarino (50 g contiene 23 kcal). Le arance rafforzano il sistema nervoso, oltre ad essere efficaci contro raffreddore e crampi. E svolgono un'efficace azione diuretica e depurativa.

#3 Kiwi (40 kcal). Dolce, colorato, ricco di vitamine e di benefici. In poche parole: buono. Il kiwi è una buona fonte di potassio al pari della tanto quotata banana, ricco di fibre che possono favorire il benessere digestivo, contiene actinidina, un enzima che aiuta a scindere le proteine dei cibi.

#4 Mirtilli 125 g di mirtilli contengono 45 kcal. Antiossidanti naturali più potenti, grazie alla presenza di vitamina A, C ed E e di antocianine. Purché non si assumano in succo (pieno di zuccheri).

#5 Per chi lo gradisce un bel pompelmo al mattino è la sveglia ideale per iniziare la giornata alla grande. 100 g contengono 43 kcal.

#6 Limone (29 calorie ogni 100 grammi), vitamina C e antiossidanti in quantità industriale per il benessere del nostro corpo, contro la degenerazione cellulare. La sua versatilità ne consente l’utilizzo in mille ricette, anche non dolci o non esclusivamente di frutta.

#7 Anguria (30), simbolo dell'estate, praticamente contiene quasi solo acqua (90%), dolce ma poco zuccherato, rinfrescante e diuretico. Ma soprattutto bellissimo alla vita. Niente è meglio che una fettona di anguria in piena estate. Da mangiare a qualsiasi ora del giorno e perché no, della notte.

#8 Melone (34) contiene moltissima acqua, ma anche vitamine, minerali e fibre. Da consumarsi da solo a fine pasto, in macedonia, in frullati leggeri e rinfrescanti.

#9 Pesche questo dolce frutto regola il metabolismo, idrata e ha un effetto lassativo: è l'ideale per perdere peso. Contate 41 kcal per 100 g. Le more, perfette come spezza-fame, contengono circa 34 kcal per 100 g. Una pesca di medie dimensioni contiene 50 kcal, quindi prima di uscire di casa portatevene una con voi.

#10 Bonus extra. Tra gli altri frutti estivi, a seconda dei gusti personali, e al netto delle allergie, con un più o meno basso apporto calorico le nespole (28 calorie circa ogni 100 grammi), le prugne (36 calorie), le amarene (41). Maggiore è invece l’apporto di fichi (47), le ciliegie (48) e le albicocche (50). Ancor più alto anche l’uva, che contiene oltre 60 Kcal ogni 100 grammi di prodotto fresco.

    This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Food