Il sapore del bosco, degustare, riscoprire le erbe aromatiche

Viaggio olfattivo, percettivo, immersivo nei meravigliosi circuiti emotivi del cibo e delle sue essenze.

Il foraging è un’arte antica, qualcosa di naturalmente presente nelle nostre vite culinarie, anche quando lo dimentichiamo. La montagna d’estate, il piacere di scovare, a mani nude, il sapore, l’aroma, l’erba che cambia completamente il piatto. Piccole, grandi, eterne madeleines che scopriamo in mezzo a taglieri di formaggi d’alpeggio, freschezza dolce che esplode in insalate dove frutti, bacche, fiori si sposano alla perfezione. Il foraging è diventato un nuovo modo di fare turismo e cultura del territorio: scoprire i luoghi incontaminati dove crescono erbe che cambiano piatti, innescano nuovi drink poetici e sublimano le colazioni dolci. Per praticarlo serve pazienza e scoperta delle zone dove crescono erbe ad hoc: il fascino indiscusso di un territorio come l’Austria è di poter unire altezze, mixté culinarie e climi per rendere protagonisti assoluti gli elementi verdi delle ricette.

Arx0ntGetty Images

L’esperta di erbe Andrea Rieder si occupa di un giardino pubblico a Hollersbach, nel Parco Nazionale degli Alti Tauri, dove coltiva 500 piante. Ognuna di loro ha un potenziale enorme non solo in cucina ma anche come benefici naturali da riscoprire e rivalutare, esempio l’ortica: "se l’ortica non bruciasse, l’avremmo già estirpata. Ma per fortuna sa difendere bene le sue tante preziose proprietà. È un prodotto potente della natura, antinfiammatorio, ricco di vitamine, in tisane o essiccato" racconta Rieder. Tra le erbe aromatiche che cambiano la nostra percezione di benessere e sapori in tavola troviamo quelle che fanno la differenza per il sistema immunitario di cui fanno parte margherita, issopo, ortica e origano. Immancabili le erbe che aiutano a elevare il buonumore quali cardo mariano, melissa, rosa, valeriana e rosmarino. Contro lo stress, invece, ci sono erbe più o meno classiche come lavanda e timo a cui aggiunge passiflora, melissa e ginseng. Per chi volesse concedersi una full immersion totale nel mondo delle erbe aromatiche in Carinzia nella Valle della Drava è da visitare Irschen, il cosiddetto Villaggio delle Erbe: un micro sistema di bellezza e benessere composto da orti botanici, terrazzamenti e cambi di erbe dove potrete seguire visite guidate per fare vostri i benefici tra i più antichi del mondo. Imprendibile? Pranzare alla Locanda degli aromi Strumenrhof, agriturismo didattico a Matrei nel Tirolo Orientale dove fieno, camomilla e ortiche vi stupiranno con la loro potenza in piatti insaspettatati.


Westend61Getty Images

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da We love Austria