I migliori cocktail al mondo sono preparati da una donna

Kaitlyn Stewart, canadese di Toronto, ha vinto la World Class Bartender 2017, la più importante competizione di mixology battendo nella finale di Città del Messico 54 concorrenti. Noi l'abbiamo intervistata e abbiamo scoperto che il bartender non è un più un lavoro per soli uomini.

image
Courtesy Photo

Ha vinto la World Class Bartender 2017, la più importante competizione di mixology (ovvero l’arte di preparare cocktail) battendo nella finale di Città del Messico 54 concorrenti. Kaitlyn Stewart, canadese di Toronto, ha fatto della sua passione una professione - ha iniziato 11 anni fa per pagarsi gli studi all’università - e oggi è bar manager al Royal Dinette di Vancouver.

Bartender: ma non è un lavoro maschile? Statisticamente sì, ma è solo una questione di tempo. E lo dimostra il fatto che dopo la vittoria mi hanno chiamato a fare il giudice della World Class 2018 che si terrà a Berlino a settembre.

Qual è l’ingrediente fondamentale per un cocktail? Non esiste. Perché l’importante è saper bilanciare: e questa è una regola che vale sia per i cocktail light sia per quelli più alcolici.

Kathlyn Stewart alle prese con la preparazione di un cocktail
Courtesy Photo

E la ricetta per un drink da prepararsi a casa? High & Dry: 22 ml di gin Tanqueray n°10, 22 ml di Campari, 22 ml di liquore St Germain, 1 goccia d’acqua di fiori d’arancio e aggiungere spumante Cava o Brut. Unire gli ingredienti e shakerare per 7-10 secondi. Versare in un bicchiere gelato, aggiungere ghiaccio e infine potete guarnire il tutto con una fetta di pompelmo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Lifestyle